iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : I Dannati

I dannati un film che esplora la convivenza tra persone diverse, il diritto di esistere e la bellezza della natura durante la guerra di secessione americana

i dannati

I Dannati

Titolo: I Dannati

Regia: Roberto Minervini

Produzione Italia/Belgio

Anno: 2024

 

Durante la guerra di secessione americana, nell’inverno del 1862, un manipolo di soldati volontari dell’esercito nordista, vaga perlustrando e presidiando le terre di confine non mappate dell’Ovest.

 

Un film su:

 

  • la possibile convivenza tra persone di diverso credo e filosofia di vita;
  • essere degli antieroi;
  • il diritto di esistere e di scegliere;
  • il bisogno di interrogarsi sul senso della vita;
  • la bellezza della natura;
  • l’istinto di sopravvivenza.

 

Da vedere perché anche se il film ha una trama molto esile, il messaggio che trasmette è, al contrario, piuttosto robusto. Minervini punta il dito contro la profonda insensatezza di ogni guerra e pare volerne sottolineare, in particolare con un lungo dialogo sulla fede tra i soldati nella parte centrale del film, l’impossibilità di trovare una giustificazione.

È interessante che il nemico a cui sparano i soldati sia un soggetto invisibile che non viene mai mostrato, ma se ne capisce l’esistenza dagli echi di spari, dai bagliori che guizzano nella fitta vegetazione e per i cadaveri abbandonati al suolo e, in un caso, vegliati da un irrequieto cavallo.

 

Dedicato a chi ama i film di guerra, anche se questo non è un film di guerra.

 

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Kissing Gorbaciov

Kissing Gorbaciov

Kissing Gorbaciov: dedicato a chi ha assistito ai concerti dei CCCP – Fedeli alla Linea e ha vissuto “un’emozione sempre più indefinibile”.

Tatami Una donna per la libertà

Tatami Una donna per la libertà

Tatami Una donna per la libertà: una donna in lotta per la libertà è un film diretto dal regista Guy Nattiv e dalla regista e attrice Zar Amir Ebrahimi.