Galaxie 500, Ristampato Live Album Per Il Record Store Day

Galaxie 500, Ristampato Live Album Per Il Record Store Day

Galaxie 500, Ristampato Live Album Per Il Record Store Day:

In occasione della prima tranche di celebrazioni del <a href="https://recordstoreday.com/Home"...

In occasione della prima tranche di celebrazioni del Record Store Day, che si terrà il 29 agosto, i Galaxie 500 pubblicheranno, sulla loro label 20-20-20 Records, una speciale ristampa dell’album live “Copenhagen”, registrato l’1 dicembre 1990 nella capitale danese.

La reissue, disponibile in 2000 copie, presenta un nuovo artwork ed è per la prima volta in formato vinile, con una speciale incisione del tatuatore Matt Crocker a riempire la quarta facciata del doppio Lp.

Di seguito, artwork e tracklist dell’album.

Galaxie 500

SIDE A:
1. Decomposing Trees
2. Fourth Of July
3. Summertime

SIDE B:
1. Sorry
2. When Will You Come Home
3. Spook

SIDE C:
1. Listen, The Snow Is Falling
2. Here She Comes Now
3 Don’t Let Our Youth Go To Waste

SIDE D
Etching

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.