Duodenum – Burn and Shine – 7″ EP

Duodenum – Burn and Shine - 7" EP 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

“Questo disco è una coproduzione Vida Loca Records & Bubca Records e gira a 33 giri anche se c’è chi lo chiama 45 giri”.

I Duodenum sono un progetto storico di due storici personaggi della musica italica sotterranea, Tabula Rasa alla voce e kazoo e Number 71 Monobanda alla chitarra, grancassa e grugniti assortiti. Chi li conosce, o ha avuto la fortuna di vederli live in uno dei loro infiniti progetti paralleli, sa di cosa stiamo parlando. Chi non li conosce sicuramente non troverà loro tracce nelle riviste patinate o nei circoletti chic, dove la musica si ascolta non si suona. Io sto facendo girare la mia diciottesima copia su 300: 8 canzoni registrate in presa diretta così come piace a me, senza fronzoli e senza cazzate varie, 8 pezzi difficili da masticare, come i propri denti.
Il lato A si apre con Pills del sempre fresco Bo Diddley e credo non ci sia da aggiungere altro. Segue Watch Out e il punk blues dei due mattacchioni non cambia. Rallenta di brutto in Some Water, quando il dolore ti soffoca e non c’è niente di meglio di un buon bicchiere d’acqua a darti tregua. Non facciamo in tempo a finirlo questo bicchiere che inizia Papepapo, una Surfin Bird nostrana in cui i nostri due sconclusionati eroi ci danno dentro senza risparmiare neanche una goccia del loro sudore. La prima facciata è finita e io sono già pieno di cicatrici.
Ain’t Gonna Drink Anymore inizia il lato B; un super pezzo dove apprezziamo la voce del Tanzini e la selvaggia furia ritmica dell’Avitabile. Con le seguenti Got the Power e Burn and Shine esplode tutta la vena punk dei due ragazzotti non più di primo pelo. Due cazzotti ben assestati sullo stomaco. Si chiude con I Want Fly, il pezzo che più adoro di questo EP: immaginatevi l’uomo nero che vi canta la ninna nanna.
Vi adoro, come un panino con la cotoletta dopo 10 giorni di dieta liquida.
Proprio nel momento in cui scrivo state suonando al Trenta Formiche di Roma, ma io non posso esserci perché a volte il problema non è la caduta ma l’atterraggio.

Track list:
A1 Pills
A2 Watch Up
A3 Some Water
A4 Papepapo
B1 Ain’t gonna drink anymore
B2 Got the Power
B3 Burn and shine
B4 I want fly

Line Up:
Tab_ularasa (Luca Tanzini): screams + kazoo
Number 71 Monobanda (Massimo Avitabile): guitar + drums + growl

VIDA LOCA – Facebook

BUBCA – facebook

DEAD MUSIC ROMA – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.