Detroit Cobras, È Morta Rachel Nagy

Detroit Cobras, È Morta Rachel Nagy 1 - fanzine

Detroit Cobras, È Morta Rachel Nagy

A quanto sembra, il 2022 pare proprio essere iniziato nello stesso modo in cui era finito il 2021, per quanto riguarda l’ecatombe di musicisti in ambito rock ‘n’ roll presente e passato che, da quasi un decennio a questa parte, ci stanno lasciando con una preoccupante e desolante frequenza ravvicinata.

Dopo la recente notizia del decesso dell’iconica frontwoman e cantante delle Ronettes, Ronnie Spector, infatti, registriamo un’altra dolorosa perdita. E’ venuta a mancare, all’età di 48 anni, per cause ancora sconosciute, anche Rachel Lee Nagy, originaria di Detroit, Michigan.

Rachel è stata frontwoman,  lead singer e tra i membri fondatori dei Detroit Cobras , una rock ‘n’ roll band che, dal 1994 a oggi, aveva fatto del recupero di gemme musicali del passato la sua bandiera e proponeva, in chiave retro-garage soul,  cover di brani popolari e/o oscuri della tradizione rock/blues/soul/country/doo-wop/r&b americana. La Nagy ha rappresentato l’immagine e la forza trainante del gruppo, nonostante numerosissimi cambi di line up e diverse collaborazioni importanti (su tutte, il sodalizio con Greg Cartwright e il bassista-produttore Jim Diamond) registrando un Ep e quattro album.  A dimostrazione del fatto che la scomparsa della performer sia stata del tutto improvvisa e inaspettata, c’è la prova di imminenti nuove date per un tour negli Stati Uniti che era in programma dal prossimo mese, e tra gli shows già fissati dai Detroit Cobras era prevista anche una visita in Italia, a settembre, per due concerti.

E’ stato lo stesso Cartwright a scrivere, sui profili social della band, il comunicato che annuncia la morte della carismatica cantante.

Reverend Shit-Man
gofuzzyourself1985@tiscali.it

" Io sono un vuoto a perdere, uno sporco impossibile, un marchio registrato, un prodotto di mercato. Io sono un punto fermo, una realtà di base, un dato di fatto, un dato per perso. Non ho codici segreti né codici cifrati, non cerco centri di gravità permanenti. Io sono una pratica evasa, io sono una vertenza chiusa, un vicolo cieco, un pozzo senza fondo. Non sono come tu mi vuoi. "

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.