Davide Padovan

Davide Padovan

Questo mese vi faccio conoscere Davide Padovan, fotografo bravissimo, molto più bravo con le immagini che con le interviste – ahahahah! –
Ma a noi va bene così! L’importante è la fotografia, no?

Aprite il link per una migliore lettura

Cheers!

Az: Ciao Davide! Racconta un po’ ai lettori di IYEzine come è iniziato il tuo approccio alla fotografia e come si è evoluto!

D: Ho iniziato a scattare a fine liceo per copiare le foto per dei disegni, ma il risultato immediato della fotografia mi interessava di più alla fine di tutto il processo.

Non saprei dirti come si è evoluto ma spero in meglio eheheh!

Az: Io adoro le atmosfere in cui sono immersi i soggetti delle tue foto, con questi colori caldi e l’intimità che riesci a trasmettere: come ti approcci con i soggetti ritratti nelle foto? che tipo di bagaglio ti rimane da queste esperienze?

D: Generalmente contatto io o chiedo ad amici ed amiche se conoscono gente disposta a farsi fotografare. Ovviamente ogni scambio e diverso, ma in genere sempre molto positivo.

Az: Scorrendo il tuo sito, si può notare che comunque la ritrattistica e il nudo siano i filoni principali delle tue foto, come mai la scelta del nudo?

D: Mi sembrava un genere facile e allora ho provato a cercare ed esplorare altri aspetti: cercare di indurre l’osservatore ad andare oltre la superficie “della pelle” ecc.Ovviamente la maggior parte delle volte fallisco.Tutto qui.

Az: In un’intervista per FRONTSEAT dici che da un po’ di tempo non sei soddisfatto delle tue foto: a che tipo di fotografia aspiri? Cosa secondo te manca nella tua fotografia di adesso?

D: Il nudo è il 50% di quello che faccio: cerco e sto da sempre sviluppando un linguaggio che riguarda il “mondo esterno” che è più complicato e frustrante come ricerca di linguaggio e il 99% delle volte sono cattive foto.

Probabilmente la gente si “riconosce” più facilmente in una foto di nudo e tende a “ricordarti” per quello (non che ci sia un genere superiore o inferiore, sono entrambi difficoltosi)

Quello che manca non lo so, altrimenti avrei già risolto questo problema.

Site – http://www.davidepadovanph.com/
Instagram – https://www.instagram.com/dvdpdvn/

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati