Cavalcando il sole 27: Accade (Antonio Spagnuolo)

Cavalcando il sole 27:  Accade (Antonio Spagnuolo) 1 - fanzine

Cavalcando il sole 27: Accade (Antonio Spagnuolo)

Claudio Spinosa legge Antonio Spagnuolo

È sempre la prima volta quando rincorro il tuo labbro
tra le nebbie del sogno, come per colpire, e punire
un incontro clandestino nelle spire del vento.
Incastonato buio recito il monologo
sfidando gli specchi e a goccia a goccia
confondo il sudore incandescente nelle parole incise alle pareti.
Il dubbio è nella storia ormai disfatta,
frammentata da scaglie ed irrequieta nel rivolo
di un arcobaleno indiscreto,
quasi lo spazio aperto a declinare nuove illusioni
nella tenue ragnatela che ti avvolge.
L’intarsio custode di esplosioni ritorna vergine.

> Ascolta le altre puntate

2 Comments
  • Avatar
    Rina
    Posted at 20:37h, 14 Giugno Rispondi

    Testo superlativo!
    Antonio Spagnuolo Poeta
    Un caro saluto
    r.a.

  • Avatar
    Claudio Spinosa
    Posted at 22:05h, 14 Giugno Rispondi

    Spero che la. mia interpretazione sia stata degna! Grazie

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.