Brian Jonestown Massacre, a giugno il nuovo album. Ascolta i primi estratti

Brian Jonestown Massacre, a giugno il nuovo album. Ascolta i primi estratti 1 - fanzine

Brian Jonestown Massacre, a giugno il nuovo album. Ascolta i primi estratti

I Brian Jonestown Massacre hanno annunciato la pubblicazione del loro diciannovesimo album, che si intitolerà “Fire doesn’t grow on trees” e uscirà il 24 giugno su A Recordings, la label gestita dal leader e membro fondatore della band, Anton Newcombe.

Il nuovo Lp della band neopsichedelica, originaria di San Francisco, arriva a tre anni di distanza dal disco omonimo del 2019, sebbene Newcombe dal 2020, dopo un periodo di blocco creativo, abbia iniziato a registrare oltre 50 nuovi brani (tra Islanda e Berlino) pubblicati sul suo canale Youtube nella playlist “work in progress 2020”, dalla quale sono state poi selezionate le dieci canzoni che compongono il 33 giri, a cui a breve dovrebbe fare seguito altro nuovo materiale messo a fuoco durante il periodo pandemico di restrizioni e assenza di concerti dal vivo.  Alle registrazioni hanno contribuito Rick Maymi e Hakon Adalsteinsson alle chitarre, Ryan Carlos Van Kriedt alle tastiere, Uri Rennert alla batteria e Hallberg Hallbergsson al basso. Qui è possibile effettuare il pre-order del disco.

Di seguito artwork, tracklist dell’album e lo streaming dei primi due singoli estratti, “The Real” e “Where do we go from here?“.

Brian Jonestown Massacre, a giugno il nuovo album. Ascolta i primi estratti 2 - fanzine

Brian Jonestown Massacre

1. The Real
2. Ineffable Mindfuck
3. It’s About Being Free Really
4. What’s In A Name ?
5. Silenced
6. Before And After land
7. You Think I’m Joking?
8. #1 LUCKY KITTY
9. Wait A Minute (2:30 to be exact)
10. Don’t Let Me Get In Your Way

Tags:
Reverend Shit-Man
gofuzzyourself1985@tiscali.it

" Io sono un vuoto a perdere, uno sporco impossibile, un marchio registrato, un prodotto di mercato. Io sono un punto fermo, una realtà di base, un dato di fatto, un dato per perso. Non ho codici segreti né codici cifrati, non cerco centri di gravità permanenti. Io sono una pratica evasa, io sono una vertenza chiusa, un vicolo cieco, un pozzo senza fondo. Non sono come tu mi vuoi. "

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.