iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Boo Boo Vibration – Scimmie Metropolitane

Boo Boo Vibration - Scimmie Metropolitane: (SANA RECORDS 2009) : vidi i Boo Boo Vibration tanti anni fà a Genova in qualche centro sociale, e non mi avevano partic...

Boo Boo Vibration – Scimmie Metropolitane

(SANA RECORDS 2009) : vidi i Boo Boo Vibration tanti anni fà a Genova in qualche centro sociale, e non mi avevano particolarmente impressionato, perchè non avevano ancora inciso “Scimmie Metropolitane”, il qui presente disco, che uscirà nel maggio prossimo venturo. Partiti dal reggae arrivano a una miscellanea di generi veramente notevole, un caleidoscopi di suoni che impressionano per freschezza e incisività. Tante, troppe, bands di reggae o ska, si assomigliano troppo, e si limitano a fare il compitino. Pochi riescono ad evolversi in altre direzioni, tanto per farvi un esempio, i Franziska è già da due dischi che portano avanti un discorso di reggae moderno e attuale.

Sicuramente il miglior disco di questo filone è “Wandereing eye ” dei Fat Freddy’s Drop, anche se per loro il reggae è un punto di partenza per mondi lontani. Rimangono invece in ambito jamaicano i Boo Boo Vibration, esplorando il caleidoscopio che questa grande musica offrono, per cui dancheall, “one drop”, dub e quant’altro. La produzione è ottima, ad opera della stessa band e di Alessandro Scala già con Vasco Rossi, Ramazzotti e tanti altri, gli arrangiamenti sono di Marco Sabiu altro curriculum importante, ma forse entrambi per la prima volta sono nel reggae, eppure il risultato è ottimo. Anche gli ospiti sono eccellenti : si comincia dal primo brano “Scimmie metropolitane” con Promoe alla voce, mc dei svedesi Looptroop, autori di bellissimi album di hip hop e non solo, specialmente il primo, veramente clamoroso, il beat della stessa canzone è di Leg-no dalla tekno e drum and bass (mandaci qualcosa allora!!!). Alcuni brani del disco sono ritmati e suonati da Jah Sazzah, batterista dgli Aretuska e da Mercer e Santoro, trombettista e sassofonista del gruppo di Roy Paci, e fà anche un’ntro Soul Bwoy, vecchia conoscenza della scena rap bolognese. Da sentire perchè se vi piace il genere è tra quanto di meglio può offrire la nostra penisola.

www.booboovibration.it
www.lunatik.it

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.