bob log iii in italia

Pubblicato il

Scritto da

BOB LOG III

+ Criminal Jokers

MERCOLEDÌ 17 NOVEMBRE

@ LIVE FORUM di ASSAGO
Via G. di Vittorio, 6 – 20090 Assago (MI)
Inizio concerto: ore 21.30
Ingresso: 10,00 €
www.liveforum.it
[email protected]

Il Live Forum è situato all’interno del Mediolanum Forum di Assago (MI), di fronte all’ingresso del
Teatro della Luna e dispone di un ampio parcheggio gratuito (Park B)
Dalla tangenziale o dall’autostrada prendere l’uscita Assago Milanofiori e seguire per il PARK B.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Bob Log III
Una tuta da stuntman, il casco integrale dotato di microfono interno, la chitarra, il bottleneck, qualche
brandello di batteria e una passione sfrenata per le tette: questi sono i segni distintivi di BOB LOG
III, la più delirante e folle one-man band attualmente in circolazione! Cosa c’entrano le tette? A suo
dire sono il più straordinario strumento a percussione su cui gli sia capitato di mettere le mani: “Titt
clapping”, così definisce la curiosa “tecnica” da lui sperimentata a partire dall’album “Trike” del 1999.
La visione del video di “Clap your tits” e l’ascolto del disco rappresenta sicuramente un’esperienza
suggestiva. In ogni caso, bastano poche dolenti battute della sua musica perché si
materializzi il fantasma di Robert Johnson, seduto nei pressi di uno di quei crocicchi dov’era solito fare
i suoi incontri ravvicinati con il diavolo. I suoni del suo album – e specialmente quelli confezionati in
completa solitudine fra le pareti di casa sua – si presentano per lo più opachi e imperfetti come quelli
dei dischi più datati nel catalogo Folkways, il genuino fuoco blues-rock che ardeva nella voce e sulle
corde della chitarra di Jon, Iggy Pop, Sonic Youth e Rolling Stones, lo stesso che consuma i solchi di
queste canzoni. Imperdibile, aggressivo, disordinato, veemente e licenzioso: prevedibilmente così si
presenta Bob Log III, certamente la figura più stravagante che si muova oggigiorno sulla scena blues

americana.
http://www.boblog111.com; http://www.myspace.com/boblog111

Criminal Jokers
I Criminal Jokers nascono a Pisa a metà degli anni zero e sono poco più che ventenni ai giorni nostri.
Poche chiacchiere rispetto al passato quindi, ma molta sostanza nell’oggi.
Nascono come Buskers in chiave punk, mutando strumentazione ed attitudine dai concittadini Zen
Circus e quindi da tutto un certo tipo di folk punk americano figlio dei Violent Femmes e dei Cramps.
La personalità e la costanza li allontanano presto da influenze “pesanti” e riescono a scrivere una
manciata di brani che poco hanno da invidiare – se non nulla – a band più anziane o blasonate.
L’ingresso del chitarrista Francesco Pellegrini, già tra le fila dei livornesi Walrus, importa nella band
la scarica elettrica new wave che mancava alla base ritmica storica (Francesco Motta e Simone
Bettin) per completare una mutazione in una band capace di affrontare il primo disco con la testa
alta. Il disco intitolato “This was supposed to be the future” esce a fine novembre per Iceforeveryone/
Infecta/Audioglobe ed è prodotto artisticamente da Andrea Appino, chitarrista e voce degli Zen Circus
appunto, che partendo dal proprio legame stretto che lega questa giovane band alla propria, ha
deciso di elettrificare e comprimere il suono fino ad allontanarlo definitivamente dal folk e portarlo
nei territori più fumosi della wave che diventa addirittura quasi dark. Complice dietro al mixer anche
Manuele “Max Stirner” Fusaroli, produttore di molti fra i dischi di maggior successo della scena
indipendente italiana: Le Luci della Centrale Elettrica, Giorgio Canali, Tre Allegri Ragazzi Morti, Zen
Circus, Sikitikis, Redworm’s Farma e molti altri. Con un live set davvero energico (e ci mancherebbe,
vista la giovane età dei tre ragazzi) ed anche insolito (il cantante principale è anche il batterista che
suona in piedi dei tamburi improbabili posseduto come in un sabba) i Criminal Jokers sono pronti a
conquistare questo paese, e speriamo per loro, anche molti altri.
http://www.myspace.com/thecriminaljokers

Info alla Stampa: Fleisch Ufficio Stampa
Nora Bentivoglio – 349 4328563
[email protected] www.fleisch-agency.com

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.