Bei Bei & Shawn Lee – Year Of The Funky

Bei Bei & Shawn Lee – Year Of The Funky

La formula musicale di Bei Bei e Shawn ha molto della jam, i due suonano, il guzheng detta le linee e Shawn si inserisce fra queste con molto stile e con gli strumenti e i tempi giusti.

La globalizzazione a volte può essere una cosa molto piacevole, ed è questo il caso del disco di Bei Bei & Shawn Lee, Year Of The Funky- Qui si incontrano non tanto Oriente e Occidente, ma una sorta di asian fusion, influenzata dalla tradizione del guzheng di Bei Bei e dalle intuizione e visioni sonore di Shawn Lee.

Bei Bei è una suonatrice, insegnante e studiosa del guzheng, una specie di cetra che ha più di duemila anni di storia, e che in origine era uno strumento bandistico presso le corti dei nobili. Shawn Lee è uno poli strumentista e produttore affermato, che vanta nel suo curriculum collaborazioni con Robbie Williams, Jeff Buckley e Amy Winehouse solo per citarne alcuni. La collaborazione tra Bei Bei e Shawn vede la luce ne 2010 con il disco Into The Wind, uscito per la Ubiquity Records, di cui Year Of The Funky può esserne considerato l’erede.

Il guzheng di Bei Bei è lo strumento principale, colui che detta le danze, ed è uno strumento veramente versatile e pazzesco, una cetra con un tono molto deciso che suonata da Bei Bei, che lo pratica da quando ha sette anni, assume davvero una grande importanza. Bei Bei fa fruttare sia i suoi lunghi studi sul guzheng, del quale è una delle massime interpreti e conoscitrice, sia gli studi all’università di Fullerton sul jazz e sull’ improvvisazione, come si può sentire dal disco. La formula musicale di Bei Bei e Shawn ha molto della jam, i due suonano, il guzheng detta le linee e Shawn si inserisce fra queste con molto stile e con gli strumenti e i tempi giusti. La title track è molto coinvolgente e funky, ed è un singolo molto accattivante, anche se il resto del disco è molto più fusion.

Lo stile di questo disco è assolutamente originale, ed è davvero interessante ascoltare musica molto diversa dai nostri soliti canoni.

Inoltre il tutto è molto piacevole e variegato, ennesima conferma che la musica non crea muri, ma ponti e che con le chiavi giuste si entra ovunque. Certamente molto è dovuto al grande talento di Bei Bei e di Shawn, persone e musicisti fuori dal comune, come fuori dall’ordinario è Year Of The Funky.

TRACKLIST
1.Love In Hong Kong
2.King Ding Love
3.Purple River
4.Bossa Rossa
5.Water Lotus
6.Year Of The Funky
7.Black Nylon
8.Danxia Disco
9.Soft Dream
10.Attenzione
11.See You Again
12.For Your Smile

URL Facebook
https://www.facebook.com/legere.recordings/

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.