ALTRIMONDI – Editoriale Marzo 2018

ALTRIMONDI  - Editoriale Marzo 2018 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

ALTRIMONDI nasce all’inizio di quest’anno come costola fantascientifica di IYEzine e ha lo scopo di essere una vera e propria finestra sul genere, con recensioni di libri, film, serie TV e fumetti, articoli di riflessione sul mondo (vero o virtuale che sia), racconti e qualsiasi altra forma di deviazione mentale ci passi per la testa.

In maniera tremendamente affine allo spirito DIY della fanzine “madre”, ALTRIMONDI si prefigge lo scopo di dare uno sguardo diverso al panorama editoriale del fantastico, producendo recensioni di grandi titoli, magari anche un po’ misconosciuti dal grande pubblico, ma soprattutto dando un’attenzione particolare agli autori emergenti e alle piccole realtà editoriali nostrane… attitudine che viviamo più come una necessità che solo come una passione. Tutto il materiale pubblicato è quindi frutto di un ideale ben preciso: quello di poter condividere immagini, sogni e mondi con più persone possibili, senza alcun fine di lucro.

In poche settimane abbiamo già raggruppato diversi collaboratori, ma ne cerchiamo sempre. Quindi se sei appassionato come noi, e in particolare sei attirato da quel tipo di scifi un po’ nascosta e underground, se hai una particolare visione del futuro, o un racconto nel cassetto, scrivici.

Nella sua visione del mondo, Agostino sosteneva che non ha senso chiedersi cosa è accaduto prima di adesso, né avere tante ansie per quello che ancora deve accadere. Niente di più giusto. Tuttavia è nostra premura farvi vivere il presente al meglio e in questo editoriale mensile farvi il resoconto di ciò di cui abbiamo parlato il mese passato e di cosa ci impegneremo a parlare nel mese che segue. Dovete scusarci se le nostre capacità precognitive sono ancora scarse e non rispetteremo puntualmente quello che vi promettiamo (abbiamo appena iniziato!)… sul passato invece giuriamo fermamente!

Passato: Nella sezione Recensioni vi abbiamo analizzato libri di fantascienza classica come La città sostituita di P.K. Dick, Un cantico per Leibowitz di W.M. Miller Jr. e dato una retrospettiva di come sia stata rappresentata La guerra dei mondi in più di cento anni dalla pubblicazione. Vi abbiamo suggerito letture nuove come I signori della cenere di T. Rossi, Ambrose di F. Carta, Amentus Magna di M. Alfaroli, Il gioco del dumpire di A. Varano e Brasilia di F. Krauspenhaar. Abbiamo intervistato un autore self-published e gettato qualche riflessione sul mondo editoriale nell’intervista a F. Ferrauto. Abbiamo già inaugurato la sezione racconti con La griglia e Il nido di N. Cudemo e dato il via all’universo di racconti de Il mondo addomesticato di S. Spataro, che ci terrà compagnia ogni venerdì.

Futuro: Sono in lizza per essere sviscerati diversi titoli nostrani e non, come Spacefood di A. Coco, Droide è la notte di G. Delorda, Laguna di N. Okorafor e alcune pubblicazioni di M. Morellini. Per la fantascienza classica è ancora tutto da vedere, ma di certo sentirete parlare di Stalker, sia il film che il romanzo. Parleremo del fumetto underground Psycho, del Professor Bad Trip e magari di qualche classicone della letteratura disegnata. Ma non solo fiction… a breve parleremo anche di un saggio piuttosto lisergico di E. Morin. Per la sezione racconti originali continueremo quello che abbiamo iniziato e ci spingeremo oltre con un’interessante audiolibro di genere cyberpunk: Midnight Club, di G. Borroni. E poi ancora recensioni di film e serie TV per le quali ci stiamo attrezzando.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.