Alessio Lega – Mare Nero

Alessio Lega – Mare Nero

La voce del cantautore è molto limpida e si imprime con forza sulle parole, entrando subito in conflitto con esse, e da questa lotta ne nascono composizioni che sono uniche, resistenti e fortemente umane.

Leccese milanese Alessio Lega è indubbiamente uno dei migliori esempi di cantautore che abbiamo qui in Italia, e il suo debutto Mare Nero lo dimostra ampiamente. Il disco è, come dice l’autore stesso il ritratto di un inferno bello mosso, eppure è un inferno davvero affascinante.

Alessio Lega ha un’urgenza di dire e di comunicare molto forte, ed il suo incedere è nitido e furente, come dell’uomo che sta in fondo al bar e dalla sua sedia vede tutto. La voce del cantautore è molto limpida e si imprime con forza sulle parole, entrando subito in conflitto con esse, e da questa lotta ne nascono composizioni che sono uniche, resistenti e fortemente umane.

Alessio lega le canzoni fra di loro come fosse una collana che è destinata a rimanere vicino al nostro cuore, e le sue canzoni sono assolutamente particolari. Il percorso di questo cantautore è molto preciso , ma non levigato, vi si trova la giusta dose di sofferenza e di gioia a tempo che poi conosciamo ben tutti se non siamo ancora scappati dalla vita. Molte cose colpiscono in questo lavoro, ma soprattutto la forza schiacciante delle parole e della musica, senza pose né premesse.

E poi qui è contenuta la canzone più bella, e non perché è quasi l’unica, sul colonialismo italiano, Ambaradan ; questo nome proprio di località che pronunciamo sempre a casaccio nemmeno sapendo cosa sia, Alessio ce lo sbatte in faccia, poiché è stato uno dei più grandi massacri della storia in Africa, e lo abbiamo perpetrato noi italiani, documentatevi e vedrete, perché come dice Lega, siamo più inetti che cattivi…o forse no ?

Alessio è un anarchico, e noi anarchici abbiamo la memoria lunga, anche perché ci sono compari come Alessio che sono lì a ricordarci qual’è la strada.

TRACKLIST
1 Angelica matta
2 Canzone del povero diavolo
3 Ambaradan
4 Santa Croce di Lecce
5 Hanno ammazzato il Mario in bicicletta
6 Stazione Centrale
7 Non sarai più sola
8 Maddalena di Valsusa
9 Porrajmos
10 Fiore di Gaza
11 Zolletta
12 Mare Nero
13 Petizione per l’affidamento dei figli alle coppie omosessuali

URL Facebook
http://www.facebook.com/AlessioLegaFanPage

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

E’ morto Wilko Johnson

In questi ultimi sprazzi di 2022 siamo purtroppo costretti a registrare un’altra illustre dipartita nel mondo del rock ‘n’ roll. Ci ha lasciati infatti, il 21 novembre, anche Wilko Johnson, chitarrista, cantante e songwriter inglese noto per aver fondato la blues rock/r&b/pub rock band Dr.

Tre camerati di Erich Maria Remarque

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1936, è scritto in prima persona dal punto di vista del personaggio principale, la cui visione disillusa sulla vita è dovuta alle terribili esperienze vissute nelle trincee sul fronte occidentale della Prima guerra mondiale; Tre camerati di Erich Maria Remarque, edito da Neri Pozza.