A.s.e. – Mmxvii

A.s.e. – Mmxvii

Gli A.S.E. sono l’esempio del perché Inyoureyes è nata ed esiste da così tanti anni. O almeno di quello che la nostra webzine dovrebbe essere per quanto riguarda me e vale a dire un mezzo per supportare, nel nostro piccolo, a far sì che certe realtà spesso invisibili abbiano la loro (meritata) visibilità.

Certo parlare di “grossi nomi” porta contatti ma la vera finalità di un network indipendente deve essere quella di far crescere il vero underground quello di cui nessuno parla e di cui in pochi conoscono l’esistenza. L’aver ricevuto, grazie alla mia ultima recensione comparsa su queste pagine, un ringraziamento per il supporto che do (diamo) all’underground italiano è stato uno dei più grossi premi e complimenti che ho (abbiamo) ricevuto, uno delle cose per le quali vale la pena continuare ad esistere. Ma torniamo alla band in questione anche perché merita che questo suo ep venga trattato con la giusta attenzione.

I pezzi che lo compongono sono sei e, curiosamente, sono quelli con i numeri pari i più convincenti, il secondo Oltre un bel esempio di combat-rock clashiano o, se vogliamo restare dentro i patri confini, ispirato ai Gang; il quarto N.M.P. dal ritmo serrato spedito in odore di hardcore ed il sesto Des.Ill. un rock’n’roll punkizzato che può ricordare vagamente i Bone Machine.

Quello che gli A.S.E. propongono è la quintessenza del punk: suoni sporchi, testi intransigenti e attitudine a badilate e, a parer mio, tanto dovrebbe bastare ad attirare il supporto di tutti quanti coloro hanno a cuore la sopravvivenza di un certo tipo di realtà.

TRACKLIST
1) Maitreya,
2) Oltre,
3) Inferno,
4) N.M.P.,
5) Luce
6) Des.Ill.

LINE-UP
Snack – Voce/Chitarra,
Lello – Chitarra,
Peglia – Basso,
Giuggi – Batteria

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

THE ROUTES – GET PAST GO! / LEAD LINED CLOUDS

Sta diventando una piacevole abitudine, quella di avere un appuntamento, almeno una volta l’anno, con l’arrivo di nuovo materiale registrato dai garage/psych rockers brit-giapponesi Routes. Del resto, il talento e la creatività non mancano al leader Chris Jack e soci: dopo un 2021 contrassegnato dalla

Rossomalpaolo

La prima volta che ho interagito con Paolo aka Rossomalpaolo è stato in un periodo in cui ero curiosa di sperimentare i limiti del mio corpo.

E’ morto Tom Verlaine

Un’altra orrenda notizia arriva a funestare questi primi sprazzi di 2023 in termini di perdite musicali. In queste ultime ore ci ha lasciati infatti, dopo una breve malattia, anche il cantante, chitarrista e songwriter statunitense Tom Verlaine.

Grandiosa Muerte – Egregor

Dietro al nome Grandiosa Muerte c’è un uomo solo saldamente al comando, il suo nome è Max Gutiérrez Sánchez, già fondatore di altri tre gruppi : Ravensouls, December’s Cold Winter, e Advent Of Bedlam. Max ha conosciuto l’abbraccio mortale del metal quando abitava in Spagna ed è lì che ha contribuito a fondare i suoi primi gruppi.