iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Tigers In Furs – Omonimo

Tigers In Furs - Omonimo: Ogni promessa fatta durante una puntata di Search &a...

Tigers In Furs – Omonimo

Ogni promessa fatta durante una puntata di Search & Destroy radio è debito.

Figuriamoci se a farla è un santo come me (molto umano ed assai prosaico invero) ed in un periodo in cui si è tutti più buoni. Comunque buoni o meno, o ancor peggio buonisti come si è solito dire in questi tristi tempi, il terzetto romano la mia e la vostra attenzione la merita alla stragrande e nei tre pezzi di questo singolo lo dimostra con un suono diretto ma non privo di melodia che è poi la quintessenza di quanto amo ascoltare.

Il compito di fare da apripista spetta a Ciro pezzo che sta in quello splendido limbo fra glam/pub rock e punk ’77 e dove tutto si incastra alla perfezione rendendo l’ascolto un piacere al quale è difficile sottrarsi; segue Hangover un robusto punk rock nel quale un ottimo uso dei cori ed un lavoro di chitarra virtuoso ma assolutamente non fine a sé stesso chiude magnificamente il cerchio; pone fine al tutto Out of my Head dove New York Dolls ed Heatrbreakers vengono rivisti e sporcati con un ruvido suono garage punk alla primi Makers. Il gusto dei nostri è poi ampiamente dimostrato dalla scaletta dei pezzi proposti nell’ultima puntata della sopracitata trasmissione; chi ha determinate radici e sa suonare e sopratutto veicolare emozioni non può assolutamente fallire il colpo.

Singolo sparato in your face che è destinato a restare sul piatto di chi ama il suono più vitale che esista, ed è destinato a restarci a lungo.

Lunga vita alle tigri in pelliccia!

TRACKLIST
1) Ciro,
2) Hangover,
3) Out Of My Head

LINE-UP
Fred Guonbusto – Vox,
Guitar David Bau – Bass
Tommy Lì – Drums

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Mourning After - Lately / Quit Bazar 7"

The Mourning After – Lately / Quit Bazar 7″

Pronti alla bisogna per assolvere nel migliore dei modi tale irrinunciabile esigenza ecco qui per me e per noi tutti, direttamente da quel di Sheffield, i veterani e collaudatissimi Mourning After ed il loro 7″ licenziato in questi giorni dalla Rogue Records.

Nico Plescia - Cecilia's Lullaby

Nico Plescia – Cecilia’s Lullaby

Una canzone che ricorda le filastrocche dei They Might Be Giants, sia pur essendo assai meno sghemba dei componimenti proposti dal duo americano, ma suonata con l’approccio di un Robyn Hitchcock.