The Big White Rabbit – Slaughterhouse

The Big White Rabbit - Slaughterhouse: ( BLACK LIGHT DISTRICT 2009 ) : strano che a volte scopri cose che sono state concepite nella tua stessa città e tu non...

The Big White Rabbit – Slaughterhouse

( BLACK LIGHT DISTRICT 2009 ) : strano che a volte scopri cose che sono state concepite nella tua stessa città e tu non ne conoscevi l’esistenza. Questo è un viaggio nel lato oscuro di ognuno di noi, nella luna nera che ogni giorno ci accompagna. Dentro di noi da qualche parte c’è un demone che spinge per uscire, c’è chi lo asseconda e chi lo combatte.

Non c’è vittoria definitiva, ogni giorno la battaglia riprende più forte e difficile che mai. Fondamentalemnte la causa è una : l’inutilità dei nostri affanni, delle nostre gioie come dei nostri dolori. Di questo deserto vale solo raccontare i sussurri, come fanno i The BigWhite Rabbit, progetto di Max Sobrero che canta e suona tutti gli strumenti, e solo dal vivo è affiancato da Riccardo Pesare [Cut of Mica], Fabio Speranza [White Ash, Temple of Deimos] e Marco Chiesa [Meganoidi, Fun-Q, Temple of Deimos], e per farla breve sono i Calexico genovesi, ma dentro c’è molto di più. Un disco profondamente oscuro, al’apparenza facile, ma che tocca corde ben nascoste. Più che mai importante capire i testi in un inglese veramente molto ben pronunciato. Un disco essenziale, qualcosa che ti penetra dentro, com un verme in un’altra dannata estate, nero abisso. E da una frigida metropoli come Genova, ultimamente sono usciti loro, i Gundhi’s Gunn, i Vanessa Van Basten.Viva le anime perse.

http://waww.thebigwhiterabbit.com/

The Big White Rabbit - Slaughterhouse - In Your Eyes Ezine

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Death Mantra For Lazarus – DMFL

Sussurri musicali dettati da una grande tecnica musicale accompagnata da una capacità compositiva superiore, per un lavoro tutto da ascoltare, scoprire ed amare, per chi ama immergersi nella dolce tempesta dei Death Mantra For Lazarus.

AA VV – BOMB YOUR BRAIN Vol. 2

Secondo capitolo per la compilation “Bomb Your Brain“, ancora una volta concepita e pubblicata, sempre in cinquecento copie, dalla piccola e coraggiosa etichetta indipendente francese Pigmé Records. Stessa formula del primo volume, una succosa e urticante raccolta (a questo giro con la didascalia che recita:

THE FUZZTONES live a POGGIBONSI (Si)

THE FUZZTONES live: Sul palco i Fuzztones, gruppo storico garage rock statunitense, il cui nome è stato ispirato dall’effetto di distorsione fuzz tone appunto, inventato nel 1962 e che sentiamo sempre in Satisfaction dei Rolling Stones.

South Sardinian Scum - Switch the Driver

South Sardinian Scum – Switch the Driver

I South Sardinian Scum non si inventano un cazzo, e neanche vogliono farlo, si limitano a suonare ciò che gli piace e lo fanno con la voluttà di chi sta compiendo una missione per conto di un dio minore e perdente, se non vi basta fatevi un bell’ aperitivo in un bar fighetto con della tech house di sottofondo sperando che il cocktail di merda che vi sarà servito vi vada per traverso.