Sultan Bathery – Right On Ep

Sultan Bathery – Right On Ep

Dopo averci lisciato il pelo col bell'album omonimo dell'anno scorso, i Sultan Bathery tornano sul piatto con un bel 7 pollici in edizione limitata pubblicato dall'inseparabile Slovenly Recordings.

Dopo averci lisciato il pelo col bell’album omonimo dell’anno scorso, i Sultan Bathery – che nel frattempo sono diventati un quartetto con l’entrata di Marco Zanin alla chitarra ritmica – tornano sul piatto con un bel 7 pollici in edizione limitata (333 copie in vinile nero, 333 in vinile rosso) pubblicato dall’inseparabile Slovenly Recordings.

Il lurido nebbione di distorsioni fuzz che avvolgeva il primo album si è leggermente diradato, lasciando emergere la cruda sostanza 60s nuggets e le cristalline melodie jangle pop.
Il lato A, Right On, è un bel garage rock impregnato di melodie jangle e profumi tropicali che non faticherete a mandare a memoria, con quel piano che saltella qua e là tra i riff fuzzosi e una linea di basso che pulsa ilarità e torridi venti caldi.
Anthropomorph, sul lato B, vira su accordi minori e toni da ballata ubriaca, con i riverberi della chitarra a rendere il tutto ancor più decadente e perso, per poi sfociare in un ritornello dipinto di caldi colori garage pop.
I Sultan Bathery confermano di aver trovato la vena giusta, e a noi non resta altro da fare che acquistarci il vinilino, brindare alla loro, e attendere il ritorno a minutaggi più estesi.

Tracklist:
A. Right On
B. Anthropomorph

Line-up:
Giovanni Ongaro – guitar, vocals
Federico Zotta – bass
Matteo “Madnuts” Muser – drums & percussions
Marco Zanin – rhythm guitar

SULTAN BATHERY – Facebook

www.slovenly.com

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.