iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Space Rhapsody #4 – Planet Death

Space Rhapsody #4 – Planet Death

Siamo al quarto appuntamento del fantastico (e fantascientifico) incontro tra VALIS e RONIN. Chi ci segue ormai sa come funziona: ogni domenica proponiamo un mini-fumetto tratto dallo speciale Space Rhapsody che potete leggere gratuitamente a questo link in tutta la sua interezza. Se siete troppo pigri, sorbitevene un paio di tavole ogni domenica su queste pagine.

La storia di oggi è stata scritta e disegnata da Pietro Rotelli. Enormi navicelle spaziali, lo spazio profondo, robot compassionevoli e un pianeta terraformato ma, almeno apparentemente, ostile… che volete di più?

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Urza/Calliophis – Dawn of a Lifeless Age

Calliophis e Urza uniscono le loro forze proponendo lo split album Dawn of a Lifeless Age, molto interessante oltre che di durata corposa, con ciascun gruppo a proporre due brani inediti di durata superiore ai 10 minuti e, soprattutto, di ottimo livello qualitativo.

NEGAZIONE/DECLINO – MUCCHIO SELVAGGIO

C’era una volta, in Italia, una scena musicale che – fatto abbastanza raro – non era (troppo) derivativa da influenze esterofile e, per potenza e (bassa) qualità della proposta, non aveva nulla da invidiare alle scene omonime (ma ben più grandi, “quotate” e visibili) inglesi/europee