iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Screamers, In Arrivo La Prima Release Ufficiale

Screamers, In Arrivo La Prima Release Ufficiale

Gli Screamers, influente e avanguardistica synth-punk band di Los Angeles, attiva tra il 1977 e il 1981, sono stati fonte di ispirazione per molti musicisti, sebbene non siano mai riusciti a incidere un LP, con la loro musica che, nel corso dei decenni, è circolata sotto forma di alcuni bootleg dal vivo e rozze versioni demo di diversi loro brani.

Il prossimo 22 gennaio la label Superior Viaduct farà uscire “Screamers Demo Hollywood 1977“, che di fatto è la prima pubblicazione ufficiale del gruppo capeggiato dal compianto Tomata Du Plenty, e conterrà 5 pezzi registrati nel 1977 e restaurati dalle bobine originarie. Il disco 12” è disponibile in formato vinile (di colore nero e rosso trasparente) e sarà accompagnato da note di copertina a cura di Jon Savage, mentre la cover del disco è stata disegnata dall’artista underground Gary Panter.

Qui è possibile effettuare il pre-order.

Di seguito, artwork e tracklist dell’album.

Screamers - Screamers, In Arrivo La Prima Release Ufficiale

1. Magazine Love
2. Punish Or Be Damned
3. Anything
4. Mater Dolores
5. Peer Pressure

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Abysskvlt – mDzod Rum

Gli Abysskvlt, con mDzod Rum, propongono un’opera di grande spessore, sia dal punto di vista spirituale che strettamente musicale, ma non si può nascondere che tali sonorità siano principalmente rivolte a chi possiede un’indole incline alla meditazione.

STREBLA – ANNEGARE

E’ un vero e proprio calcio nei denti questo “Annegare“, secondo album degli Strebla, quartetto di stanza a Bari (Nicola Ditolve alla chitarra e voce; Alessandro Francabandiera al synth e noise box, Ottavia Farchi al basso – ma recentemente sostituita – e Manuel Alboreto alla