iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Polar For The Masses

11 novembre, Prato, Capanno Black Out. Non li avevo mai ascoltati dal vivo, ma solo per curiosità su Youtube.

Polar For The Masses

E devo dire, che mi sono piaciuti parecchio. Ottimo sound, gruppo ben unito e il pubblico si divertiva, anche se all’inizio molti spettatori sostavano leggermente lontani dal palco, non per colpa del suono che era troppo alto per le loro giovani orecchie, ma perché, quando non conosci una band , hai sempre quel timore del «cosa faccio? Mi avvicino o no?» .
Sono i Polar For The Masses, una band vicentina composta da Davide (basso), Simone (voce), Alessio (chitarra) a cui si è aggiunto Alessandro alla batteria. Italico è l’ultimo dei loro 4 cd che hanno già alle spalle ed è il primo cantato tutto in italiano; Let Me Be Here , Blended , e Silence sono, infatti, completamente in inglese.
Hanno davvero spaccato sabato sera e hanno trovato il modo di lasciare il segno. Eccovi le foto della loro splendida esibizione.

Polar For The Masses Live

Polar For The Masses Live

Polar For The Masses Live

Polar For The Masses Live

Polar For The Masses Live

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Abyssal – Glacial

Con Glacial gli Abyssal alzano ulteriormente l’asticella qualitativa perché in questa traccia unica di oltre quaranta minuti dal doloroso incedere si compie l’ideale connubio tra la scarnificazione del sound e il più canonico e pesante susseguirsi dei riff.

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.