A.n.o. – Frizziquizzi

A.n.o. – Frizziquizzi

La fisicità si può toccare con mano, e se l'ep è l'anticipazione di qualcosa che verrà, sarà un gran bel disco.

Defecare è importantissimo. Defecare musica fa bene ed è una sana attività.
Per defecare è fondamentale la funzione dell’ano, per defecare musica potete rivolgervi agli A.N.O.

Dopo un album autoprodotto torna la meglio gioventù rumorosa di Jesi con questo ep che è un’anticipazione dell’album che dovrebbe uscire in autunno.
Gli A.N.O. sono Alessandro Fiordelmondo dei Jesus Franco & The Drogas, alla chitarra e alle grida, e Francesco Zedde dei Butcher Mind Collapse, ai tamburi e alle grida tambien e Frizziquizzi è una botta di adrenalinico post qualcosa, molto potente ed invero interessante.
I ragazzi defecano musica alla grande, basti sentire Uomo Schizoide Del Ventunesimo Secolo che in poco più di quattro minuti girando su quello splendido riff dice le cose che Robert Fripp direbbe in tre dischi e mezzo.
Lasciando l’aspetto coveristico, sono un gruppo davvero valido che fa musica molto particolare non troppo neuronale. La fisicità si può toccare con mano, e se l’ep è l’anticipazione di qualcosa che verrà, sarà un gran bel disco.
Mai ovvi, mai banali, e non è per nulla facile in territorio post qualcosa, perché già tanto si è detto scritto e suonato.
Ma gli A.N.O. defecano molto bene, liberando l’intestino da molte scorie.
Importante appunto di ciò che verrà.

Tracklist:
1 Dio Frizziquizzi
2 Uomo Schizoide Del Ventunesimo Secolo
3 Bristol
4 Ninja

Line-up:
Alessandro Fiordelmondo – chitarra e grida.
Francesco Zedde – tamburi e grida.

A.N.O. – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.