miniwatt-metropolis

eccola la perla delle tre recensioni da me scritte. Molto bravi. Ritmi molto veloci in certi momenti mi ricordano alcuni gruppi inglesi dell’ultima ondata. La mia preferita “Impatient” è la prima del lato B. Assicuro che è realmente difficile descrivere questo disco, forse è anche per questo che è così bello. Molti stacchi, ritmi ossessivi e chitarre molto taglienti queste sono solo alcune delle caratteristiche che potete scorgere fra i suoi solchi. Cosa posso dire ancora? Contattateli ne saranno felici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.