Il Vedovo Di Dino Risi

Il Vedovo Di Dino Risi

Il vedovo di Dino Risi (Italia/1959)Il vedovo di Dino Risi (Italia/1959)
Durata : 100′ Genere : Commedia

L’incapace e sedicente imprenditore Nardoni, che fa indossare ai operai tute decorate con una N gigante, e’ succube oltre che debitore della moglie Elvira Almiraghi donna d’affari di successo che il marito dopo l’ennesimo fallimento decidera’ di eliminare….

Ispirato ad un fatto di cronaca e scritto da Rodolfo Sonego e dallo stesso Risi una black commedy forse troppo sofisticata e cupa per i canoni dell’epoca ma comunque divertente ed efficace soprattutto quando mette a confronto due tipi di comicita’ (quella meridionale/pecoreccia di Sordi contro quella nordica/urbana della Valeri raramente cosi rimarchevole sul grande schermo).

Ne risulta quindi una commedia spassosissima tutt’altro che conciliante, come era nello spirito duro del Risi dell’epoca, con l’imminente miracolo economico qui presentato come una farsa diretta da potenziali e cronici falliti “rappresentanti di una societa’ ingiusta e puntualmente indifferente nei confronti di quelle minoranze, in questo caso le donne, in grado di fare la differenza”.

Da guardare all’infinito con Elvira che apostrofa il marito con l’epiteto “Cretinetti” e Nardoni che non perde occasione per maltrattare il fido Stucchi interpretato dal bravissimo Livio Lorenzon (doppiato da Gastone Moschin) .

Bella la musica jazzejante di Armando Trovajoli. Nel cast anche Nando Bruno e Leonora Ruffo.

https://www.youtube.com/watch?v=JKtV_lMSpfo

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.