Il vedovo di Dino Risi

Il vedovo di Dino Risi 1 - fanzine

Il vedovo di Dino Risi

Condividi:
Share

Il vedovo di Dino Risi (Italia/1959)Il vedovo di Dino Risi (Italia/1959)
Durata : 100′ Genere : Commedia

L’incapace e sedicente imprenditore Nardoni, che fa indossare ai operai tute decorate con una N gigante, e’ succube oltre che debitore della moglie Elvira Almiraghi donna d’affari di successo che il marito dopo l’ennesimo fallimento decidera’ di eliminare….

Ispirato ad un fatto di cronaca e scritto da Rodolfo Sonego e dallo stesso Risi una black commedy forse troppo sofisticata e cupa per i canoni dell’epoca ma comunque divertente ed efficace soprattutto quando mette a confronto due tipi di comicita’ (quella meridionale/pecoreccia di Sordi contro quella nordica/urbana della Valeri raramente cosi rimarchevole sul grande schermo).

Ne risulta quindi una commedia spassosissima tutt’altro che conciliante, come era nello spirito duro del Risi dell’epoca, con l’imminente miracolo economico qui presentato come una farsa diretta da potenziali e cronici falliti “rappresentanti di una societa’ ingiusta e puntualmente indifferente nei confronti di quelle minoranze, in questo caso le donne, in grado di fare la differenza”.

Da guardare all’infinito con Elvira che apostrofa il marito con l’epiteto “Cretinetti” e Nardoni che non perde occasione per maltrattare il fido Stucchi interpretato dal bravissimo Livio Lorenzon (doppiato da Gastone Moschin) .

Bella la musica jazzejante di Armando Trovajoli. Nel cast anche Nando Bruno e Leonora Ruffo.

Condividi:
Share
Antonio Di Carlo
adc_75@hotmail.com

Nato nel 1975 in Toscana da genitori abruzzesi Antonio „Pike” Di Carlo é globetrotter dall’etá di sei anni (ha vissuto in cinque paesi diversi tra Europa ed Africa) e coltiva da sempre la passione per la serie B a tutti i livelli (specialmente cinema, fumetti e musica). Attualmente si trova a Budapest dove si occupa tra l’altro di editoria fumettistica presso la FRIKE Comics (della quale é uno dei soci fondatori) ma anche di organizzazione di eventi (concerti e rassegne cinematografiche) ; molto attivo sui socials collabora con diverse pagine dedicate al cinema come „Horror e dintorni”, dove dal 2014 posta (ogni 48 ore !!! ) recensioni. Ama anche scrivere racconti e poesi, orribili entrambi, e dal 2016 sceneggia fumetti horror per il collettivo denominato GRINDCOMICS. É devoto di Capitan Harlock ( ne ha addirittura il teschio tatuato sul braccio) e sarebbe laureato in Economia aziendale ( ma non ricodateglielo)…..Fú a suo tempo dj radiofonico volontario presso la radio indipendente Tilos prima di passare a Radio Saigon (occhio al suo profilo FB) . Last but not least collabora dal 2015 con la webzine “Grind on the road” in qualitá di critico musicale e dal 2017 é roadie per il gruppo punk rock “Bankrupt”.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.