Nightbreed – Nightbreed

Nightbreed – Nightbreed

La Witches Brew licenzia il debutto di questo ottimo gruppo ateniese, dedito ad un thrash old school davvero trascinante e ben fatto.

Non sono poche le band che dall’antica Grecia arrivano a noi incendiando il panorama metallico underground nei più svariati generi, dall’heavy classico, al death, passando per il doom e il thrash metal.

La Witches Brew licenzia il debutto di questo ottimo gruppo proveniente dalla capitale, dedito ad un thrash old school davvero trascinante e ben fatto.
I Nightbreed si sono formati nel 2010 e hanno licenziato un demo d’esordio autoprodotto nel 2010 dal titolo “From Yuggoth” e, dopo aver assestato la line-up, ci consegnano questo debutto omonimo che non lascia dubbi sulle intenzioni del gruppo: suonare thrash metal classico, influenzato dalla scena ottantiana, senza compromessi e dalle devastanti cavalcate metalliche.
Un disco che emana sentore di vecchia scuola già dalla copertina cimiteriale e horror d’altri tempi, con una produzione ad hoc senza essere troppo ovattata ed una tracklist che parte a manetta con Satanized per non fermarsi più.
Più americano che europeo, il sound che esce dagli strumenti dei protagonisti è un massacro irrefrenabile che ha nelle due asce armi micidiali (Stelios Makris e George Kyriazis), una tigre nel motore ritmico (Alexandros Gousios al basso e George Panoudis a pestare il drumkit) ed un vocalist cattivo, aggressivo e con l’ugola al vetriolo come Nir Beer.
Si scappa tra le tombe inseguiti da ritmiche selvagge, solos graffianti e acide vocals che non danno tregua, si sente il fiato sul collo di anime dannate tra le note di Epilepsy, Holocaust e In The Mouth Of Madness, massacranti inni al thrash metal, mentre veniamo raggiunti e senza via di scampo fatti cadere in una fossa vuota, mentre le note doom di Taste Of Blood riecheggiano nel cimitero: picco dell’intero lavoro questo brano parte con un riff sabbatico per poi ripartire a cento all’ora, regalando le ritmiche ed i refrain più riusciti dell’intero album.
La terra per ricoprire la fossa ci sporca il viso e chiude le narici, l’aria si inspessisce e la vita ci sfugge sotto il bombardamento di Horde Of The Undead e della title track.
Album che piacerà non poco agli amanti di queste sonorità, Nightbreed, pur conservando il fascino delle opere old school, si segnala per l’ottimo songwriting: siamo nel più puro thrash metal che, quindi, difficilmente attirerà nuovi sostenitori ma saprà soddisfare gli appassionati duri e puri.

Tracklist:
1. Satanized
2. Pandemic
3. Epilepsy
4. Public Execution
5. Holocaust
6. In The Mouth Of Madness
7. Taste Of Blood
8. Horde Of The Undead
9. Nightbreed

Line-up:
Alexandros Gousios – Bass
George Panoudis – Drums
Stelios Makris – Guitars
George Kyriazis -. Guitars, Vocals (backing)
Nir Beer – Vocals

NIGHTBREED – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.

Tempo di vivere, tempo di morire di Erich Maria Remarque, edito da Mondadori

Tempo di vivere, tempo di morire di Erich Maria Remarque

Il soldato Graeber, protagonista di questo romanzo, per certi aspetti ricorda i protagonisti di Niente di nuovo sul fronte occidentale con i quali ha in comune la coscienza dell’orrore della guerra; vive la sua disperata avventura nella tragica desolazione delle pianure russe dov’è stato gettato a combattere, e tra le macerie della Germania nazista.

GIALLO #3 E BUDDIES #1

GIALLO #3 E BUDDIES #1

Qualche giorno fa arriva un pacco bel fornito  dalla Leviatan Labs. Conteneva il terzo capitolo di Giallo il primo capitolo di Buddies..