Posts in tag

folk



Sublime rappresentazione musicale di intelligenti e ispirati versi, gonfi di vis poetica, si scioglie nel nostro animo condita da strumentisti di prim’ordine, traversando le emozioni in piena grazie alla moltitutidine timbrica e caratteriale della musa Ilaria Becchino, ma anche per le narrazioni, le complementarità musicistiche che trovano terreno fertile nel discorso cardine dell’album, la dignità, la vita, l’ambiente, in un ecosistema irrinunciabile per chiunque.

15 Condivisioni
Share

Il comprovato cantautore americano William Fitzsimmons da alle stampe un disco che ben si accosta alla stagione settembrina, introspettivo e riflessivo, di una bellezza prossima al diamante, ci tiene impantanati ad esso con una gradevolezza grave e florida che genera una affabulante, fascinosa maieutica sonora.

9 Condivisioni
Share

Hochzeitskapelle e Kama Aina ci guidano in un viaggio di atmosfere acustiche tra la poesia e l’immaginazione, ricordandoci che saper ascoltare comporta l’essere disposti a sognare

39 Condivisioni
Share

I Luluc ti parlano al cuore, e riescono nella difficile impresa di fare musica soffusa ed originale in un modo che non annoia mai l’ascoltatore.

5 Condivisioni
Share

Calma e un grande neofolk per questi tre musicisti che sono al di fuori del comune e lo dimostrano con una grande prova di primitiva magia.

40 Condivisioni
Share

Da Catania con furore e con tantissima attitudine

8 Condivisioni
Share

DESCRIZIONE SEO / RIASSUNTO
Malinconia intelligente ed affascinante poesia disillusa per un disco che possiede e che lascia un gusto particolare, non abbiamo vinto ma ci sono i Guignol a menare le danze per noi, la turba dei pezzenti.

24 Condivisioni
Share

Perché quando giunge il tempo di mollare gli ormeggi è tempo di grande eccitazione? Il viaggio sonoro che i quattro Rigolò di Ravenna ci fanno intraprendere ha tutte le qualità principali che identificano la bellezza. Ascoltare un prodotto che accarezza la passione e la voglia di musica ricreando un nuovo e più allettante luogo di comunicazione/espressione credo sia raro, quindi un privilegio da non sottovalutare.

34 Condivisioni
Share

Dopo i cantautori pure la Salsa, tutto per la mia casa Inyoureyes

2 Condivisioni
Share

Quinto album, primo registrato in studio, per il poliedrico artista che si cela sotto il nome di L’Ocelle Mare; di origine francese ma residente in Spagna, Thomas Bonvalet esibisce un’opera radicata nel mondo dell’acustica, dotata di potere profondo di penetrazione che coinvolge la parte conscia e quella inconscia di chi ascolta, orchestrandone a piacimento le emozioni scure, recondite e primitive frutto delle concezioni personali del musicista.

25 Condivisioni
Share

Una proposta al solito difficile ma affascinante

17 Condivisioni
Share