dal 1999

Recensione : Il Tesoro Del Cigno Nero

Il Tesoro Del Cigno Nero: <img...

Il tesoro del Cigno Nero

Il Tesoro Del Cigno Nero

Il Tesoro Del Cigno Nero - In Your Eyes EzineIl tesoro del Cigno Nero di Guillermo Corral van Damme e Paco Roca.

E’ da pochi giorni nelle librerie e fumetterie italiane questo volume stampato dall’ italiana Tunue’. Disegnato da un fumettista spagnolo di tutto valore Paco Roca, per lo stesso editore sono stati pubblicati: Il faro (2007), Rughe (2008), Le strade di sabbia (2009), L’inverno del disegnatore (2011), Memorie di un uomo in pigiama (2012), I solchi del destino (2013).

Questa graphic novel thriller prende spunto da una storia vera il ritrovamento di Nuestra Señora de las Mercedes; la nave ed il suo tesoro stettero sul fondo del mare per secoli

Nel 1995 Ithaca, una società statunitense specializzata in ricerca e recupero di relitti riuscì a trovare questo tesoro immenso ancora intatto. Alla faccia di tutto e di tutti non si fanno scrupoli per portarsela a casa.

Da qui parte una diatriba tra il governo spagnolo e la società a stelle a strisce che finisce come si poteva immaginare in tribunale.

Il volume si legge molto velocemente e con piacere. La suddivisione delle tavole è molto varia e regala al lettore  un tocco in più per sfogliare queste pagine. Una vera chicca è l’inserto sulla storia della fregata, cambiando stile ci porta via nel tempo con un vera maestria.

In conclusione è una lettura/visione accattivante ed interessante, passerete sicuramente un paio d’ ore aggrappati alle pagine de ‘Il tesoro del Cigno Nero’ , non vi cambierà sicuramente la vita questo fumetto, ma non è questo lo scopo ma regalarvi momenti di

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

THE HIP PRIESTS – RODEN HOUSE BLUES

Non sbagliano un colpo gli inglesi Hip Priests, quintetto attivo dal 2006 e quest’anno giunto a pubblicare il suo quinto studio album, scritto durante il periodo pandemico, “Roden House Blues” (titolo che prende il nome dal luogo in cui la band prova) uscito a inizio

“La scimmia sulla schiena” di William Burroughs, edito da Rizzoli

La scimmia sulla schiena di William Burroughs

Uscito in America nel 1953, Burroughs iniziò a scrivere “La scimmia sulla schiena” a Città del Messico, dove rimase dal ’48 al ’50 frequentando l’Università del Messico per studiare la storia azteca, la lingua e l’archeologia maya.

Corey Taylor – CMF2

Corey Taylor: Una carriera solista che sta assumendo sempre più importanza e spessore musicale.

Scientists, due date in Italia

Le leggende garage/blues/punk/swamp-rock australiane Scientists saranno prossimamente in Europa per una tournée a supporto del loro ultimo studio album, “Negativity“, uscito nel 2021 e registrato dalla line up del periodo 1981-1985, composta dal frontman cantante/chitarrista Kim Salmon, il chitarrista Tony Thewlis, il bassista Boris Sujdovic