Il Tesoro Del Cigno Nero

Il tesoro del Cigno Nero

Il Tesoro Del Cigno Nero

Il Tesoro Del Cigno Nero 1 - fanzineIl tesoro del Cigno Nero di Guillermo Corral van Damme e Paco Roca.

E’ da pochi giorni nelle librerie e fumetterie italiane questo volume stampato dall’ italiana Tunue’. Disegnato da un fumettista spagnolo di tutto valore Paco Roca, per lo stesso editore sono stati pubblicati: Il faro (2007), Rughe (2008), Le strade di sabbia (2009), L’inverno del disegnatore (2011), Memorie di un uomo in pigiama (2012), I solchi del destino (2013).

Questa graphic novel thriller prende spunto da una storia vera il ritrovamento di Nuestra Señora de las Mercedes; la nave ed il suo tesoro stettero sul fondo del mare per secoli

Nel 1995 Ithaca, una società statunitense specializzata in ricerca e recupero di relitti riuscì a trovare questo tesoro immenso ancora intatto. Alla faccia di tutto e di tutti non si fanno scrupoli per portarsela a casa.

Da qui parte una diatriba tra il governo spagnolo e la società a stelle a strisce che finisce come si poteva immaginare in tribunale.

Il volume si legge molto velocemente e con piacere. La suddivisione delle tavole è molto varia e regala al lettore  un tocco in più per sfogliare queste pagine. Una vera chicca è l’inserto sulla storia della fregata, cambiando stile ci porta via nel tempo con un vera maestria.

In conclusione è una lettura/visione accattivante ed interessante, passerete sicuramente un paio d’ ore aggrappati alle pagine de ‘Il tesoro del Cigno Nero’ , non vi cambierà sicuramente la vita questo fumetto, ma non è questo lo scopo ma regalarvi momenti di

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati