I Pale Saints Ristampano La Compilation Mrs. Dolphin

I Pale Saints Ristampano La Compilation Mrs. Dolphin

I Pale Saints ristampano la compilation "Mrs. Dolphin": <!--

In vista della prima tranche di celebrazioni del Record Store Day, in programma il 29 agosto, la label 4AD ha ristampato “Mrs. Dolphin“, compilation della shoegaze band Pale Saints, originariamente pubblicata nel 1991, in cd, solo sul mercato giapponese.

La raccolta, disponibile per la prima volta in formato LP, in edizione limitata a 2250 copie (stampate in vinile 180gr. colore verde marmorizzato) comprende i brani del loro primo materiale uscito per l’etichetta del compianto Vaughan Oliver, gli Ep “Barging Into Presence Of God” e “Half-Life“, più un pezzo inedito su vinile e una canzone apparsa nella compilation indie “Gigantic! 2” della rivista Melody Maker.

Di seguito, artwork (rivisitato da Tim O’Donnell e Roy Burns III, con nuove foto) e tracklist.

I Pale Saints Ristampano La Compilation Mrs. Dolphin 1 - fanzine

SIDE A
1. Sight Of You
2. She Rides The Waves
3. Mother Might
4. Colours And Shapes
5. A Deeper Sleep For Steven

SIDE B
1. Half Life, Remembered
2. Baby Maker
3. Two Sick Sisters

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.