E’ Morto Pierre Kezdy Dei Naked Raygun

E’ Morto Pierre Kezdy Dei Naked Raygun

In questo cupo 2020 da dimenticare, un’altra brutta notizia colpisce la comunità punk rock, in particolare quella di Chicago. Dopo aver lottato a lungo contro un tumore, ci ha lasciati anche Pierre Kezdy, all’età di 58 anni.

Kezdy aveva iniziato a suonare nei primi anni Ottanta col gruppo punk Strike Under, ma è prevalentemente noto per essere stato bassista dei Naked Raygun, seminale punk band di Chicago, della quale ha fatto parte dal 1985 al 1992, e dopo la reunion negli anni Duemila. Ha suonato anche con i Pegboy.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
1 Comment
  • Francesco
    Posted at 01:35h, 21 Aprile Rispondi

    Da fan dei Naked Raygun e dei Pegboy mi dispiace molto per la sua scomparsa, ha scritto bellissimi pezzi, uno tra tutti “THE MULE” forse il mio preferito.

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Rossomalpaolo

La prima volta che ho interagito con Paolo aka Rossomalpaolo è stato in un periodo in cui ero curiosa di sperimentare i limiti del mio corpo.

E’ morto Tom Verlaine

Un’altra orrenda notizia arriva a funestare questi primi sprazzi di 2023 in termini di perdite musicali. In queste ultime ore ci ha lasciati infatti, dopo una breve malattia, anche il cantante, chitarrista e songwriter statunitense Tom Verlaine.

Grandiosa Muerte – Egregor

Dietro al nome Grandiosa Muerte c’è un uomo solo saldamente al comando, il suo nome è Max Gutiérrez Sánchez, già fondatore di altri tre gruppi : Ravensouls, December’s Cold Winter, e Advent Of Bedlam. Max ha conosciuto l’abbraccio mortale del metal quando abitava in Spagna ed è lì che ha contribuito a fondare i suoi primi gruppi.

Märvel – Double Decade

Grandissimo ritorno degli svedesi Märvel uno di gruppi di hard rock scandinavi più longevi ed apprezzati, e il perché del loro successo è racchiuso in questa doppia raccolta celebrativa.