Black Angels, a settembre il nuovo album. Ascolta il primo estratto

Black Angels, a settembre il nuovo album. Ascolta il primo estratto 1 - fanzine

Black Angels, a settembre il nuovo album. Ascolta il primo estratto

I Black Angels, a cinque anni dall’ultimo studio album, “Death Song“, risalente al 2017 (inframmezzato dal primo album solista pubblicato dal frontman e bassista Alex Maas, “Luca“, nel 2020) hanno ufficializzato l’annuncio di un nuovo disco in arrivo, che si intitola “Wilderness Of Mirrors” e uscirà il prossimo 16 settembre su Partisan Records. Qui si può effettuare il pre-order.

Per la band garage/neopsichedelica di Austin si tratta del sesto Lp, scritto e composto in due anni (complice la pandemia da covid-19) che arriva a uno di distanza dalla realizzazione del live album registrato per il Levitation Festival, ed è stato condiviso un primo estratto, il brano “El jardín“, con relativo videoclip (diretto da Vanessa Pia) basato su uno scenario sci-fi di un futuro distopico proiettato nel prossimo secolo, in cui Madre Natura sarà raffigurata morta, uccisa dalla mano criminale dell’essere umano, e l’unico modo per farla rivivere sarà rifugiarsi nella realtà virtuale, impersonificata dal bambino protagonista del video (una denuncia sulla devastazione e l’inquinamento del pianeta Terra da parte dell’Uomo, realtà già tangibile oggi, insieme alla constatazione oggettiva del fatto che la maggior parte dell’umanità si relazioni col mondo solo attraverso internet e i social media) mentre a livello musicale la band (che ha coprodotto il long playing insieme a Brett Orrison e all’ingegnere del suono dei Dinosaur Jr., John Agnello) riconferma la sua solida proposta psych rock, che oggi non rinuncia ad arricchire una formula collaudata con elementi variabili e piccole sperimentazioni, grazie a una presenza più consistente di strumenti come mellotron, tastiere e archi.

Di seguito artwork, tracklist dell’album e streaming del singolo.

Black Angels, a settembre il nuovo album. Ascolta il primo estratto 2 - fanzine

1. Without a Trace
2. History of the Future
3. Empires Falling
4. El Jardín
5. La Pared (Govt. Wall Blues)
6. Firefly
7. Make it Known
8. The River
9. Wilderness of Mirrors
10. Here & Now
11. 100 Flowers of Paracusia
12. A Walk on the Outside
13. Vermillion Eyes
14. Icon
15. Suffocation

Reverend Shit-Man
gofuzzyourself1985@tiscali.it

" Io sono un vuoto a perdere, uno sporco impossibile, un marchio registrato, un prodotto di mercato. Io sono un punto fermo, una realtà di base, un dato di fatto, un dato per perso. Non ho codici segreti né codici cifrati, non cerco centri di gravità permanenti. Io sono una pratica evasa, io sono una vertenza chiusa, un vicolo cieco, un pozzo senza fondo. Non sono come tu mi vuoi. "

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.