Germ – Escape

Germ – Escape

Il post metal/shoegaze, intriso di una robusta componente depressive black, offerto da Germ è decisamente ben eseguito, intenso e dal notevole gusto melodico

Frutto del lavoro solitario del musicista australiano Tim Yatras, Germ è un interessante progetto giunto al suo terzo full-length in quattro anni.

Il post metal/shoegaze, intriso di una robusta componente depressive black, offerto con questo Escape è decisamente ben eseguito, intenso e dal notevole gusto melodico, risultando così appetibile per chi apprezza i primi Alcest e, tanto per restare sul continente oceanico, un’altra grande one man band come gli Woods Of Desolation, ai quali il nostro ha prestato la propria arte in occasione dell’album Torn Beyond Reason.
Dopo l’intro, come da prammatica, la title track si rivela un ottimo esempio di depressive contraddistinto da una melodia dolente sporcata da uno screaming straziante, mentre la successiva I’ll Give Myself to the Wind aumenta leggermente i ritmi aprendosi verso armonie più ariose, prima che la alcestiana Under Crimson Skies confermi la buona predisposizione di Tim a creare brani solidi e coinvolgenti dal punto di vista emotivo.
The Old Dead Tree, dai rimarchevoli picchi malinconici, e la magnifica With the Death of a Blossoming Flower racchiudono invece le diverse anime che vanno a comporre il mosaico musicale di Germ, prima che la levità shoegaze di Closer metta la parola fine ad un lavoro di notevole spessore.
Ma, del resto, quando ci si imbatte in dischi targati Prophecy, indipendentemente dal genere proposto o dalla provenienza geografica degli artisti coinvolti, resta solo da chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare da una delle tante espressioni di un roster dal livello qualitativo unico.

Tracklist:
1. I
2. Escape
3. I’ll Give Myself to the Wind
4. Under Crimson Skies
5. V
6. The Old Dead Tree
7. With the Death of a Blossoming Flower
8. Closer

Line-up:
Germ – All Instruments, Vocals

GERM – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

E’ morto Wilko Johnson

In questi ultimi sprazzi di 2022 siamo purtroppo costretti a registrare un’altra illustre dipartita nel mondo del rock ‘n’ roll. Ci ha lasciati infatti, il 21 novembre, anche Wilko Johnson, chitarrista, cantante e songwriter inglese noto per aver fondato la blues rock/r&b/pub rock band Dr.

Tre camerati di Erich Maria Remarque

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1936, è scritto in prima persona dal punto di vista del personaggio principale, la cui visione disillusa sulla vita è dovuta alle terribili esperienze vissute nelle trincee sul fronte occidentale della Prima guerra mondiale; Tre camerati di Erich Maria Remarque, edito da Neri Pozza.