Filosofia DIY al Buridda

Filosofia DIY al Buridda 1 Iyezine.com

Pubblicato il

Scritto da

Il Buridda non è un locale, nè una discoteca, e la musica non è venduta come divertimento di plastica. Qui non si viene a suonare per diventare famosi, o per fare soldi. Noi amiamo la musica come mezzo espressivo, e sosteniamo le autoproduzioni musicali, sempre. Musica come attività creativa di senso, musica che è nell’aria e per questo è di tutti. Autoproduzione, e distribuzione attraverso i canali underground, sono riassumibili nella sigla D.I.Y., “Do It Yourself”, nella cui logica i pochi soldi provenienti dalla produzione di dischi, di concerti, o di eventi culturali, entrano in circolo per finanziare la produzione di nuovi dischi, propri od altrui, per organizzare momenti d’incontro e diffondere fanzine e idee.

Questa fanza è un tentativo di comunicazione senza fine di lucro. Crediamo che il copyright sia uno strumento per proteggere gli interessi delle grandi multinazionali della musica. Crediamo che sia da incoraggiare chiunque provi a sfuggire alla SIAE, tramite il Creative Commons o altri metodi. Quello che vogliamo è iniziare a condividere idee con chi attraversa questo spazio, sia per suonare, sia per organizzare una serata, o semplicemente per assistere ad un concerto o per bersi una birra. Idee sull’approccio al sistema dei consumi e dei bisogni indotti, alla critica delle strutture gerarchiche, alla resistenza al sistema di produzione forsennata basata sul lavoro e, non ultima, la lotta alla mercificazione della cultura. In quest’ottica, la vita quotidiana è politica. La comunicazione è politica. Fare musica in Buridda è quindi un forte atto politico, a sostegno di tutte queste idee. Chiediamo a chiunque voglia confrontarsi con noi riguardo a queste tematiche, di venire domenica 12 giugno in Buridda per il festivalino/gran bazar delle autoproduzioni “IF THE BOMB FALLS”, dalle 17.30 alle 23.30/24.00. Invitiamo chi vuole a lasciarci i propri cd autoprodotti e le proprie demo per aiutarci a formare pian piano quella che diventerà la distro del Buridda. Vogliamo creare infatti, all’interno dello spazio di via Bertani 1, una distribuzione di tutto quello che di bello si muove in città e nei dintorni. Facciamo circolare la musica e le idee! Lasciateci la vostra musica!

Filosofia DIY al Buridda 4 Iyezine.com Filosofia DIY al Buridda 5 Iyezine.com

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.