iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Cozy – Button By Button

Una gita fuoriporta tra power pop, glam, nerd punk e tanto divertimento.

Cozy – Button By Button

Una gita fuoriporta tra power pop, glam, nerd punk e tanto divertimento.

Debutto per gli americani del Minnesota Cozy, che al di là di mode o tendenze, sono un gruppo che poteva stare benissimo nell’ondata power pop degli anni ottanta.
Chitarre taglienti e ritmica precisa, per ottenere un risultato che farà muovere tantissimo i vostri culi e le vostre teste.
Bisognerebbe che io avessi i capelli, meglio lunghi, per gustare al meglio questo disco.
Non si trova una canzone brutta e per tutto il disco è fortissimo il gusto per il glam americano degli anni ottanta, certamente quello più divertente, senza dimenticare qualche traccia di mod qui e là, specialmente nel ritmo.
Un album totalmente fuori dal tempo e qui sta la sua bellezza: i Cozy propongono un power pop/glam che non passerà mai di moda, ma che non è affatto facile da proporre se non si possiedono classe e sfacciataggine.
Ritornelli che catturano, chitarre e tante dita puntate in aria, stando attenti a non far cadere il boccale di birra.
L’immagine dei Cozy è sporca davvero, nel senso che il sudore del rock non riescono a levarselo di dosso, quel bel sudore corposo; il maschio deve puzzare, soprattutto il glam rocker.
I Cozy sono anni ottanta ma non scimmiottano nulla e nessuno, rinchiusi nella loro pazzia foderata di denim: il risultato è un disco divertentissimo ed originale, nonostante sia una diretta filiazione di un certo suono.
Una rivelazione inaspettata, un disco che John Belushi avrebbe amato alla follia.

Tracklist:
1. Button By Button
2. After School Escapade
3. Just A Touch
4. Sweet Snowflake
5. Pure Lady
6. Kiss Me Dummy
7. Denim Dream
8. Darlin’ Darlin’
9. Huggin Machine
10 Sidepipin’

Line-Up
Bonkers Waddington – Voce
Baz Bosworthy – Chitarra
Gordie Leatherby – Basso
Archie “Swiz” Tugwell – Batteria

COZY – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.