Teen Sound Records (misty Lane) Ristampa Classici Del Garage Punk Americano

Teen Sound Records (misty Lane) Ristampa Classici Del Garage Punk Americano

La Misty Lane Music, storica label romana (in passato anche garage fanzine e rivista musicale) incentrata sul recupero e il tramandamento della scena musicale e culturale neo-sixties, con particolare gusto per le uscite discografiche di genere beat, garage rock e neopsichedelia, ha annunciato la pubblicazione, prevista per i prossimi mesi, di una serie di ristampe di album della scena garage punk statunitense, originariamente usciti negli anni Ottanta, e in seguito assurti a “classici” del garage revival.

 

L’etichetta di Massimo Del Pozzo, in tandem con la gemella Teen Sound Records, inizierĂ  la campagna di reissues il 20 giugno con “Outta The Nest!“, il debutto dei newyorchesi Vipers, disco che, nel 1984, rappresentò un originale ponte di raccordo tra i Sixties e il garage punk, senza fermarsi a replicare formule derivative e gli stilemi che caratterizzavano le band neo-garage del periodo. L’album uscirĂ  in formato Lp e digitale, in edizione limitata a 300 copie fisiche, con quattro tracce extra, foto inedite e nuove note interne nel booklet.

 

Di seguito, a luglio sarĂ  la volta di “The Unclaimed“, omonimo Ep (datato 1980 e uscito su Moxie Records) dei californiani Unclaimed, i prime-movers per eccellenza del Sixties garage revival. Anche per questo 7″ è prevista l’edizione limitata in sole 300 copie viniliche, con i quattro brani rimasterizzati dai nastri originali, oltre a un inserto con note di copertina, poster e volantini dei concerti dell’epoca. Degli Unclaimed, successivamente, verrĂ  ristampato anche “Primordial Ooze Flavored“, 12″ pubblicato nel 1983 su Hysteria Records (etichetta del frontman della band, Shelley Ganz) oggi rieditato da Teen Sound Records, sempre in 300 copie, limited edition, in versione espansa e rimasterizzata, con bonus tracks e un inserto con nuove liner notes e foto rare.

 

Inoltre, entro l’estate, sarĂ  il turno di un altro combo neo-garage di New York, gli Headless Horsemen di Elan Portnoy e Peter Stuart, dei quali sarĂ  rieditato l’album “Can’t Help But Shake” (in origine su Resonance Records, 1987) che riceverĂ  dalla Teen Sound lo stesso trattamento riservato per Vipers e Unclaimed.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
2 Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.