Prima di iniziare a parlare di questo 7" dei Ratbones mi sono chiesto se fosse deontologicamente giusto provare a recensire un disco che entrava in mio possesso come un regalo per il mio compleanno. Tre sono state le considerazioni che mi hanno portato a bypassare ogni considerazione sfavorevole ed a convincermi che queste righe andavano...

Il disco è cupo e claustrofobico, la ritmica non è mai lineare, molto del suono ricorda i primi dischi di Sqaurepusher o Autechre...

Ho voglia di chiedermi, forse in maniera azzardata, dopo aver letto questo libro: cos'è la letteratura oggi? Un semplice pretesto per raccontare una storia che ci riguarda, o qualcosa che supera la storia, e che quindi oltrepassa il nostro punto di vista e il nostro vissuto? Un genere o qualcosa che trapassa i generi, forse metabolizzandoli...