Il taglio delle loro composizioni è un qualcosa che farà la gioia di chi ama il post punk e la new wave, ma una delle peculiarità notevoli è l’andare sempre oltre, una ricerca costante e pienamente conseguita di un suono personale e maturo....

Steven Sloman, Philip Fernbach, L’illusione della conoscenza (Raffaello Cortina, 2018) Nel film Non ci resta che piangere, Saverio e Mario, rispettivamente Roberto Benigni e Massimo Troisi, si ritrovano catapultati alla fine del medioevo. In una scena di circa un minuto e mezzo i due si interrogano su cosa avrebbero potuto inventare in quel passato remoto, utilizzando...

Gianluca Lerici in arte Brad Tip è un mito della cultura/controcultura e l'arte underground a cavallo tra gli anni 80 e gli inizi del 2000. Un maestro indiscusso del fumetto come proiezione onirica, come viaggio psichedelico che attacca lo status quo e le basi culturali col suo tratto deciso, sbeffeggiante e lisergico. Un artista dell'immagine,...

Non fatevi fuorviare dal fatto che Tedua venga considerato un rapper per ragazzini perché ha parecchio successo fra di loro, perché Tedua è un pittore surrealista che dipinge drill e c’è solo da stare a sentirlo e camminare. ...

Un disco di esordio di rara profondità, di una forza notevole e dalle molte bellezze, ci si immerge in acque dalle quali si esce che non si è uguali a prima, cambiati da un suono che è una forza soffusa di frequenze tenaci e racconti sussurrati....

Uno dei migliori romanzi mainstream a sfondo fantascientifico degli ultimi mesi. La trama è poco più di un escamotage per parlare di tutt’altro. Una invasione aliena. Tre eroi e la loro lotta. Tanto per iniziare un realismo preciso e accattivante. Respiriamo i profumi della Nigeria. E viviamo tutte le sue contraddizioni di paese africano. La...

Nervoso, cangiante, flessuoso, verde e grigio, blu e bellissimo da esplorare questo è Fleuve, un’opera che ricorda in qualche maniera le prime cose dei connazionali Deus, ovvero un’esplorazione di linguaggi sonori e di somatizzazioni musicali. ...

Facendo un riferimento inusuale per queste latitudini musicali lo spirito dell’ultima opera di Gideon è molto vicino ai Tool, un fare musica in maniera esoterica e contemporaneamente escatologica, un continuo progredire in una ricerca che si chiama vita. ...

Perché recensire un saggio sulla conoscenza, profondamente filosofico e antropologico, nella sezione della nostra webzine che si occupa di fantascienza? I motivi sono diversi. Potrei dirvi che non siamo razzisti nei confronti della saggistica, che amiamo spaziare e lasciarci ammaliare dalle visioni marginali rispetto al genere di cui ci occupiamo, perché in fondo è sempre la...

Perché quando giunge il tempo di mollare gli ormeggi è tempo di grande eccitazione? Il viaggio sonoro che i quattro Rigolò di Ravenna ci fanno intraprendere ha tutte le qualità principali che identificano la bellezza. Ascoltare un prodotto che accarezza la passione e la voglia di musica ricreando un nuovo e più allettante luogo di...