Il maestro Pupi Avati, uno dei più grandi registi nostrani nella commedia d'autore, ha un'anima horror che lo ha portato, specialmente ad inizio carriera, a firmare (tra gli altri) due delle pellicole culto del genere: "Zeder" del 1983 e più a ritroso, il capolavoro "La Casa Dalle Finestre che Ridono"del 1976. Dopo parecchi anni dall'ultima opera...