Ilaria Bernardini – La Fine Dell’amore. Graphic Short Stories

la fine dell' amore di ilaria bernardini

Ilaria Bernardini – La Fine Dell’amore. Graphic Short Stories

La trasformazione dei racconti di Ilaria Bernardini in piccole storie illustrate da tredici artisti italiani.

Graphic Short Stories

Questo volume nasce dall’ idea, da parte della casa editrice Hop, di trasformare dei racconti di Ilaria Bernardini, già editi su ISBN nel 2006, in piccole storie illustrate da tredici artisti italiani.

Akab, Monica Barengo, Marta Baroni, Matteo Farinella, Marco Galli, Chiara Leardini, Amalia Mora, Mabel Morri, Matteo Pederzini, Silvia Rocchi, Sylvia k., Elena Triolo, Jacopo Vecchi, eccoli i 13 prescelti.
Amore, follia, sangue, non c’è edulcorazione né stereotipazione nel descrivere la perdita dell’amore, esprimendo emozioni nude e crude che possono ferire, ma sempre vere.
Queste sono le trasposizioni grafiche dei racconti che, personalmente, ho preferito:
Monica Barengo – I Nodi Nei Capelli – grazie al tratto fine e molto coinvolgente.
Mabel Morri  – Mariolina Mia – per l’ottima illustrazione e la storia bellissima. veramente strappalacrime, per un vecchietto come me. Anche se, forse, bisognerebbe ringraziare anche Ilaria per averla ideata …
Chiara Leardini  – La Fine Dell’Amore – per i suoi chiaroscuri mozzafiato; “scelgo te e non dovrei, ogni tanto dovrei scegliere me”.
Matteo Pederzini – Paul Maillon – storia di un serial killer, un tratto crudo, quasi asfittico, che ci racconta tutte le sue gesta in modo freddo. Sicuramente il mio preferito, non sempre le persone le conosciamo a fondo, forse.
Non avendo letto il libro della Bernardini, La Fine Dell’Amore per immagini, quindi, diventa un’esperienza profonda ed intensa, che fa trattenere il respiro.
Tutti i racconti, comunque, hanno un tratto peculiare e, soprattutto un colore particolare che rende la lettura del volume molto interessante e mai noiosa.

Scheda tecnica:
Titolo: La Fine Dell’Amore. Graphic Short Stories
Autori: Ilaria Bernardini, Akab, Marta Baroni, Monica Barengo, Matteo Farinella, Marco Galli, Chiara Leardini, Amalia Mora, Mabel Morri, Matteo Pederzini, Silvia Rocchi, Sylvia K., Elena Triolo, Jacopo Vecchio.
Pagine: 240 a colori
Prezzo: 20,00 €
ISBN: 9788897698180

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
2 Comments
  • Luca FZ
    Posted at 19:48h, 22 Gennaio Rispondi

    Concordo con la tua recensione, Simone. Ogni racconto del libro ha la sua particolarità ed è molto stimolante vedere tratti grafici ed interpretazioni così diverse di uno stesso autore. Viene voglia di leggere i racconti originali, tenendo sul comodino però le storie illustrate… Bell’idea questo libro.

  • simone
    Posted at 08:00h, 23 Gennaio Rispondi

    grazie FZ !

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.