Uomini e spettri, edito da Bel-Ami Edizioni, brillante raccolta di racconti horror firmata da dieci giovani scrittori italiani, Antonino Alessandro, Marco Caudullo, Simone Corà, Daniele Picciuti, Matteo Poropat, Floriana Niobe Puccini, Francesco Rago, Nicola Riserba, Francesco Stefanacci, Andrea Viscosi. Ogni racconto è preceduto da una breve presentazione degli autori che spesso sono ragazzi tra i 20...

Tra le svariate figure barbine di cui noi italiani ci siamo resi protagonisti davanti al mondo intero, quella dei rifiuti di Napoli, è stata probabilmente la peggiore degli ultimi anni (escludendo le performance pubbliche e non del nostro ex premier, ovviamente). Se n’è parlato per mesi e in tutta questa confusione non si è mai capito...

Nel Fedro, Platone parla della nascita della scrittura come di una delle peggiori invenzioni fatte dall’uomo. La parola scritta infatti, è prigioniera e canonizzata, messa nero su bianco e quindi limitata, la parola parlata invece, è molto più libera e incisiva, per cui può ribattere alle obiezioni e rispondere immediatamente punto per punto. Che cos’è la Mediasfera?...

Quasi tutti ci siamo convinti che ciò che è successo l’11 marzo 2011 sia stata una tragedia inevitabile e che nulla si sia potuto fare davanti all’ineluttabilità della natura (ironia della sorte vuole che i reattori di Fukushima Dai-chi siano stati costruiti sulla costa orientale del Giappone per paura di ipotetici attacchi da parte di...

Quando nel 1989 cadde il muro di Berlino, la Germania si ritrovò a dover assorbire la parte orientale più povera e arretrata, dovendo quindi sborsare milioni di marchi per poter sistemare i conti dell’erario. Non molto tempo fa è stata pubblicata la notizia che lo stato tedesco in vent’anni ha risolto tutti i problemi legati alla...

Flavio Bertone è uno di quei personaggi per cui vale la pena leggere un libro, commissario assegnato alla centrale dell’Esquilino della capitale, è romano d’adozione ma molisano di nascita, testardo e orgoglioso combatte tutti i giorni contro l’ipocrisia e la falsità dei colleghi. Il protagonista esordisce con una bella lavata di capo da...

Oliver Twist, grande classico della letteratura d’oltremanica, che molti avranno letto a scuola spesso anche in lingua originale, è il tipico esempio di romanzo picaresco inglese. Trovatello dalla nascita assapora fin da subito l’amarezza e le privazioni degli orfanotrofi che lo introdurranno nel sottobosco della criminalità londinese, dove entrerà a far parte di una piccola banda...

Paolo Brusasco archeologo e docente di Storia del vicino oriente antico all’università di Genova scrive questo libro su Babilonia (con una bella introduzione di Giulio Giorello) dandone una visione nuova e attuale, che si scontra con buona parte di ciò che ci è stato riportato dalla nostra tradizione. L’aspetto più interessante in tutto questo è quello...

“La prima volta si scorda sempre”, i migliori quattro racconti del Nero premio a cura di Mariella D’Alessio edizione La tela nera Francesca Angelinelli. Diego Di Dio. Bruno Elpis. Davide Manenti Edizione La tela nera. Premesso che l’horror non è mai stata la mia passione personale e che a mio modestissimo parere è un genere molto difficile...

Il motivo per cui Keith Richards mi è sempre stato simpatico è che se non fosse il chitarrista dei Rolling Stones sarebbe sicuramente diventato un normalissimo tossico poco di buono che entra ed esce dalla galera con la stessa frequenza con cui io entro ed esco dall’Esselunga. Un altro motivo fondamentale della simpatia che mi...

Eccomi qua alle prese con un'altra uscita di Perdisapop, dopo “undicesimo comandamento” qualcosa di un po’ meno ansiogeno ma sicuramente non meno sofferto. La prima domanda che mi viene leggendo Vicolo del precipizio è se sia meglio il ricordo oppure l’oblio. Si perché questo è un libro sulla memoria; delle proprie origini, del distacco tra il...

Finalmente viene alla luce la seconda opera di Francesco Rago, Dolce come il piombo, bel romanzo di formazione che racconta una vicenda dolce come l’amicizia ma anche amara e violenta come il periodo in cui è ambientata. Siamo negli anni settanta, in quella zona grigia appena fuori Bologna, non più periferia e non ancora campagna, in...