Tra poco è natale

Quando il sole è accecante come oggi ti vedo con altri occhi cioè affatto ti vedo cioè non ti vedo il che sarebbe meglio forse dal momento che i miei sentimenti nei tuoi confronti poco di buon hanno forse ti odio boh non ne sono sicuro ma il fatto è che non mi sono mai … Leggi tutto “Tra poco è natale”

Francesco Cirillo

Le lame quelle affilate tagliano spesso,volentieri …a volte….quando capita,quando ci si medita e ci si pensa e ripensa su ovviamente. Quando i sensi sono concentrati altrove e si cerca di riportarli tutti ma proprio tutti,all’ unisono a colpire inconsapevolmente,ma con tutta la rabbia possibile e l’amore e l’odio di cui si è capaci,il nostro ,malgrado  … Leggi tutto “Francesco Cirillo”

D’ambra sono i tuoi baci scassati

Erano 3-6 ore che aspettavo di morire di senti e d’eroina quando all’improvviso ho sentito un rumore lì in fondo all’armadio. Mi sveglio da morto crepato e capisco che era un ratto famelico… Mi sono avvicinato e me lo sono mangiato ovviamente,perché non mi fa schifo nulla neanche me medesimo. Il richiamo del selvatico che … Leggi tutto “D’ambra sono i tuoi baci scassati”

DEI BENEFICI DEI RAGGI UV

Il senso del tempo si dilata a dismisura quando sono riverso con gli occhi cupi di sale e sabbia. Se protratte nel tempo,servono di solito momenti in cui osserviamo con lucidità e franchezza in grado di mettervi.’’No,non sono d’accordo’’,quell’ esperienza drammatica mi ha insegnato a trasmettervi una sensazione profonda e lentamente sono tornato alla inciviltà. … Leggi tutto “DEI BENEFICI DEI RAGGI UV”

L’ULTIMO GIORNO DELLA VITE APACHE

E’ già giorno mentre sto ancora bevendo il mio solito numero ma sto chinato osservando fuori dal balcone,strano è ancora giù con gli occhi sbarrati forse dalla gioia di sapermi morto,forse dal furto di recente subito ma non saprei. E’ la confusione che mi prende quando sono mezzo allegro ma non troppo,è chiaro che mi … Leggi tutto “L’ULTIMO GIORNO DELLA VITE APACHE”

Dei delitti e del pene

Erano 35 giorni che vagavo alla sua ricerca,tra stenti,rabbia forse,risate nervose,avevo perso le unghie del piede destro mentre scrutavo quello sinistro con i miei occhi strabici e sinistri altrettanto e ovviamente.Mi ripetevo mentalmente e monosillabicamente in cosa avrei sbagliato e con chi ,dal momento che oltre che con il mio alter ego io parlo con … Leggi tutto “Dei delitti e del pene”

Karma hostel di Francesco De Luca

Editore:Ass.Culturale Il Foglio “Karma Hostel” è la storia di un giovane italiano che, deluso dal proprio Paese, emigra in Cina. A Houhai, un paesino di pescatori cantonesi sull’isola tropicale di Hainan, apre un ostello per surfisti. Così inizia un’avventura dalle spiagge tropicali del Sud alle montagne del Sichuan fino alla poetica decadenza di Pechino e … Leggi tutto “Karma hostel di Francesco De Luca”

La predominanza di strutture altamente inferiori

C’era stata evidentemente una ovvia disconnessione riapparsa miracolosamente per cambiamenti climatici vari o umorali forse ,quasi cadendoci l’un l’altro addosso tra i nostri denti rotti da immemori carie. A volte la casualità non regge i nostri pensieri che strapazzano i nostri già infranti cuoricini neri.Oh quante volte mi ripetevi che era troppo presto che mi … Leggi tutto “La predominanza di strutture altamente inferiori”

Haiku n.30

Tersa fissità dal fondo della stanza Neve d’inverno

Dell’opera della demenza del rosso

Iniziammo con le migliori intenzioni mettendo da parte tutti i nostri rancori.Sul tavolo c’erano tutti gli ori di famiglia,cosparsi di preziose spezie.A volte mi chiedo come possa essere successo tutto così all’improvviso. Sembravi giovane con tutti i 35 denti cariati ma al loro posto.Cariatide esoterica mi fissavi per incantarmi l’ennesima volta.Avevo avuto dei sentori,come gelidi … Leggi tutto “Dell’opera della demenza del rosso”