Everlast è un qualcosa di assolutamente riconoscibile e che rilascia molte endorfine, e piace a diverse tipologie di ascoltatori.

1 Condivisioni
Share

Una tech house molto bella e che funziona benissimo, da usare a colpo sicuro per le feste.

1 Condivisioni
Share

Techno oscura, polverosamente diabolica e con un grande amore per l’impianto industrial, con forti elementi tekno rave.

13 Condivisioni
Share

La cosa più notevole è il dipanarsi della trama sonora, che ci porta ad ascoltare un qualcosa che non si ripete mai, e che ha anche un tocco di esotismo e di misterioso.

2 Condivisioni
Share

In questo momento di grande fermento nella scena Lazerdiscs fa tornare in versione migliorata uno dei capolavori del genere, un punto fermo che darà grande piacere a chi ama il genere, anche perché Absolute Valentine da un taglio assolutamente originale e personale a questo suono, portandolo a vette molto alte.

2 Condivisioni
Share

Piotrek Kacprzak aka BYLLY è un produttore che sta facendo molte cose e può essere considerato come un astro nascente e ascoltando i supi due pezzi originali di questo ep Drowned In Time e Carbon si può facilmente intuire il perché.

2 Condivisioni
Share

Per questo Discipline Ep Varela è tornato al primo amore, ovvero la techno underground con i bassi che scalciano bene, con i riverberi che ti volano sopra la testa, adatta sia per un rave che per un ascolto compulsivo in casa.

6 Condivisioni
Share

Leggendo i nomi coinvolti in questa raccolta di musica elettronica si potrebbe già gridare la miracolo, e quando poi si mettono le cuffie e si sente cosa hanno prodotto i suddetti nomi si grida di gioia.

2 Condivisioni
Share

Elegante e godibile debutto solista dell’organsita dei Cookin’ On 3 Burners, Jake Mason, accompagnato qui da Danny Fischer alla batteria e James Sherlock alla chitarra.

11 Condivisioni
Share

Non abbiate fretta, ascoltate i Mass Gothic e se cercate qualcosa, non lo troverete forse mai, ma con questo disco avrete una bellissima pausa di puro indie pop.

3 Condivisioni
Share

Un’ottima raccolta che presenta al mondo degli ottimi produttori, ma la cosa più importante è questa pubblicazione ci fa ascoltare la cifra stilistica di questa etichetta, che è davvero interessante ed originale, e che fa parlare a ragione di nuovo gusto italiano per l’elettronica di classe.

2 Condivisioni
Share

Dysart ha molto chiaro quale sia il suo stile, e con la sua esperienza nei vari campi riesce a confezionare un prodotto molto ben definito e assai godibile, mettendosi sulla mappa e facendosi notare molto bene.

3 Condivisioni
Share