Posts in tag

pop



Ci son voluti oltre 10 anni per poter riascoltare due artisti fenomenali; essi riversano nel lavoro omonimo, una delle più belle produzioni del 2017, forte magnetismo, sensualità, struggimento e super classe. La musica è profonda, notturna, pre-invernale, pronta a catturarvi nelle sue trame provocanti di seduzione.

Condivisioni 100
Share

La musica fornisce una struttura molto forte alle parole, che sono lavorate finemente e che esprimono i sentimenti di una persona abituata a guardare il mondo sforzandosi di rimanere se stessa, che è la cosa più difficile in questi tempi liquidi, e come dice Eugenio, forti non lo siamo affatto.

Condivisioni 14
Share

Questi ragazzi con la loro musica e con le loro parole trattano la vita in una maniera mai scontata, e questo suono così elettronicamente malinconico è molto dolce e suadente, come se si pensasse appoggiando la testa su di un cuscino, calma immota e solo pensieri.

Condivisioni 10
Share

Pochi in Italia hanno questa capacità di affrontare il mare magnum del pop con tale originalità ed identità ben definita.

Condivisioni 64
Share

Stile, eleganza e anche molta sostanza per questa raccolta che contiene il meglio dei primi due dischi di Gabriel Tajeu, talento soul pop che proviene dall’Alabama, terra di grande tradizione soul.

Condivisioni 5
Share

Nerina Pallott è ormai diva del cantautorato alt pop rock britannico, l’album “Stay Lucky” segue in modo mirabile le sue vicende espressive e private, con attenzione fascinosa alle composizioni volte ad un adult pop di classe, avvalendosi della chitarra dell’ex Suede Bernard Butler e dei validi componenti della band di Michael Kiwanuka (Pringle, Bonfanti, Wright)!

Condivisioni 14
Share

Ma perché certe cose le possono fare solo all’estero? E Sopratutto chi lo ha detto???

Condivisioni 21
Share

Cristina Renzetti compone un albo imbevuto di italianità ammiccante al mondo latino e al jazz; autrice dei testi, esprime il desiderio di ricerca di nuovi spazi comunicativi per attestare una nuova tranquilla dimensione presente in cui abitare. C’è tutto un mondo essenziale da scoprire legato indissolubilmente al suono, alla tradizione popolare e alla favola, ragion per cui mi fa dire che di questo album Italo Calvino ne sarebbe entusiasta!

Condivisioni 36
Share

Cantautore dalla nobile penna, Cataldo Bevilacqua in arte Orson illustra un mondo acustico e pieno zeppo di sensazioni, storie e sentimenti.

Condivisioni 41
Share

Per il sottoscritto il più bel disco dell’anno!

Condivisioni 12
Share

Una piccola grande meraviglia, e la cosa più bella è di sentire ancora dischi che ti possano stupire e lasciare migliori di quello che eri prima, e questo è uno di quei dischi, completi e sognanti.

Condivisioni 25
Share

Indolenza, cinismo e poesia per fortuna non perfettamente a fuoco sono le caratteristiche principali di questo cantautore che propone con nonchalance un repertorio molto vasto che deriva direttamente dalla scuola genovese.

Condivisioni 12
Share