iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Unòrsominòre – Una Valle Che Brucia Analisi Logica

In culo, il tutto con grande talento e stile. Unòrsominòre smentisce Manuel Agnelli ( che ha ragione solo in parte perché in Italia c'è un sottobosco che funziona benissimo), facendo musica davvero interessante e viva, minimale o scattante a seconda delle esigenze, ma sempre carica di contenuti e di immagini.

Unòrsominòre – Una Valle Che Brucia Analisi Logica

La musica alternativa per avere un minimo di senso dovrebbe stupire, fornire appunto un’alternativa e sono tutte cazzate.

E questi due dischi di unòrsominòre stanno lì a dimostrare che categorie onanistiche c’è musica interessante e musica vuota. La prima è in netta minoranza, ma finché ci saranno chicche come queste due uscite in download libero, qualcosa si muove. Unòrsominòre è Emiliano Merlin, veronese trapiantato a Padova e poi a Roma, ma soprattutto musicante pensante ed in grado di fare un’offerta elegante, stimolante e ben composta. Dovremmo già essergli grati che ci ha risparmiato i comunicati stampa e gli annunci zuckerbeghiani di imminente uscita, trailer, perepecchio e spritz in compagnia live su facebook. Invece qui palla lunga pedalare, e un disco su lunga distanza ed un ep disponibile a tutti.

Il disco su lunga distanza, Una Valle Che Brucia, è un bellissimo schiaffo ripetuto saltellando sulle punte dei piedi ridendo ubriachi. E il mettersi in mezzo alla strada sapendo che saremo spazzati via presto, ma almeno un funerale vichingo e marxista. Sì, dare fastidio ancora un po’, porre quelle domande scomode e dare risposte fastidiose come un dito in culo, il tutto con grande talento e stile. Unòrsominòre smentisce Manuel Agnelli ( che ha ragione solo in parte perché in Italia c’è un sottobosco che funziona benissimo), facendo musica davvero interessante e viva, minimale o scattante a seconda delle esigenze, ma sempre carica di contenuti e di immagini.

Unòrsominòre è coadiuvato benissimo dalla produzione di Fabio De Min dei Non Voglio Che Clara, che hanno una cifra stilistica molto simile ad Emiliano. Due dischi sorprendenti e bellissimi, e liberi per il popolo. Viva la musica popolare per davvero.

TRACKLIST

Una Valla Che Brucia

1.Il demone meridiano
2.Hubris, o preghiera del senza Dio
3.Canzone del partigiano Giovanni, Pt. 1
4.Varsavia
5.Mattatoio
6.Canzone di Alekos
7.Uomini contro
8.Breve considerazione sul cosmo
9.Fare meno / Fare meglio
10.Clinofilia
11.18 aprile

Analisi Logica

1.O tempora
2.Épater le bourgeois
3.Pezzali

LINE-UP
[Not answered]

VOTO
7,5

URL Facebook
http://www.facebook.com/unorsominore

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Tarantola

Intervista con Mauro Locandia fondatore dei Tarantola, reggae in combination Londra e Salento, con il singolo “Original terron” scirtto e prodotto a quattro mani con Sabaman.

Tiziano Popoli – Selinute

Lavoro notevole, un blues enorme e totale, un viaggio su asfalto, sangue e polvere. Trasposizione sonora della performance video, musicale e in danza firmata da Tiziano Popoli per la musica e per il resto dal pittore e disegnatore fetish Roberto Baldazzini andata in scena nell’ottobre