Tiny Magnetic Pets – Deluxe \ Debris

Tiny Magnetic Pets - Deluxe  Debris 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

A chi piace mischiare le cose, chi ama il piccante e il dolce in contemporanea, ecco un gran bel pasto da gustare.

Direttamente dai sacri insegnamenti di Bowie, Kraftwerk e Neu !, un pizzico di Underworld e tanta elettronica poppeggiata, ecco da Dublino il duo Tiny Magnetic Pets. Un gruppo di musica totale, elettro irriverenza, insofferenza verso gli schemi e unica obbedienza la melodia e il gusto di fare grande musica.

Dopo il loro debutto nel 2009 Return Of The Tiny Magnetic Pets gli irlandesi hanno girato molto, aprendo addirittura per Michael Rother dei Neu a Dusseldorf, e per l’ex Kraftwerk Wolfgang Flur, ospite anche sul disco in Radio On . Queste sono investiture molto importanti, e ascoltando il disco non ci si stupisce per nulla, anzi. La lezione tedesca del krautrock soprattutto come per il livello compositivo è molto forte, ma i Tiny Magnetic Pets vanno oltre, sintetizzando quello che forse avrebbero fatto Bowie e i Kraftwerk in una sliding doors fra le più clamorose nella musica.

Qui c’è il futuro, il passato e il presente, un fluttuare nell’etere ancorati alla tradizione pop ma con un gusto esplorativo assai raro. In questa epoca di preconfezionato e di marca unica, forte anticipo di ciò che sarà il futuro globale, ascoltare dischi come questo apre il cuore alla speranza, si gioisce ascoltando questa varietà di stili, questa ricchezza di cultura musicale, la dolcezza di sentire musica che riesce a stupire, ancora. Si viene rapiti, come all’inizio di un’esperienza sognante, e si viene accompagnati per mano in un mondo elettronico eppure vivissimo, coloratissimo e caloroso, e si sogna.

Non troviamo uno stile musicale unico e ben definito, ma molteplici codici che danno molte cifre, e tutte molto belle. Ascoltando Deluxe \ Debris si capisce l’immensa importanza che hanno avuto i Kraftwerk sulla musica e sulla cultura elettro pop di questi ultimi quarant’anni. Gli irlandesi inoltre sottolineano anche la grande libertà compositiva del krautrock, quell’andare avanti che ha partorito opere bellissime, e che è ancora spazio libero.

Il tutto senza mai perdere un accento pop bellissimo e molto dolce, con melodie impressionanti, tanto che ogni canzone potrebbe essere un singolo, e venire ballato su spiagge al tramonto. Impressionante.

TRACKLIST
1.Lost my guiding light
2.Semaphore / Seconds from sleep
3.Radio On (featuring Wolfgang Flür)
4.Cold War Neon
5.Here comes the noise (part 1)
6.Here comes the noise (part 2)
7.All Yesterday’s Tomorrows
8.Shadow Street
9.Cloud Sequence
10.Never Alone

URL Facebook
www.facebook.com/Tiny-Magnetic-Pets-69597715797/

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.