Posts in category

Racconti

Racconti inediti di scrittori, è vero, ce n’è un sacco, tanto vale conoscerli. Chissà che non ne valga la pena.


Lettere dal pianeta tricolore – 4. Temperatura (Cera e fosforo) Racconto di Daggo Roschi   Maggiormente si esplora e si conosce l’ecobiologia di Anxu, maggiormente sorprende la sua povertà d’organismi e forme. Quando le sonde iniziarono a scandagliare la terraferma quel che trovarono non fu molto dissimile da quel che avevano scoperto anche in mare. …

8 Condivisioni
Share

Lettere dal pianeta tricolore – 3. Vita (Luce, silicio e ferro) Racconto di Daggo Roschi   Sul pianeta tricolore la vita è ridotta, ma interessante. Dopo aver constatato la totale assenza di tracce di essa in mare aperto, le sonde, nell’interfacciarsi tra l’acqua salata e quella ipotonica, hanno iniziato a misurare picchi di molecole complesse. …

8 Condivisioni
Share

Lettere dal pianeta tricolore – 2. Incursione (Cieli, acque e terra) Racconto di Daggo Roschi   Il modulo d’incursione che attraversa l’atmosfera ha tinto le nuvole di luce. Per alcuni ipti, in qualche luogo, la sabbia e il mare si sono fusi al cielo. L’ammaraggio, questa la modalità di cattura prescelta per la sonda, è …

6 Condivisioni
Share

Grazia & Bob proseguono nel loro intento testuale aggiungendo due nuovi racconti al lavoro fatto in tandem; Grazia apre le danze con “OMAGGIO MINIMO” e Bob le chiude con “DAL MINIMO AL MASSIMO”, annodando due spezzati fili comuni che assecondano, come il precedente episodio, le loro visioni stilistiche.   di Bob Accio Elio era giunto …

20 Condivisioni
Share

Grazia & Bob proseguono nel loro intento testuale aggiungendo due nuovi racconti al lavoro fatto in tandem; Grazia apre le danze con “OMAGGIO MINIMO” e Bob le chiude con “DAL MINIMO AL MASSIMO”, annodando due spezzati fili comuni che assecondano, come il precedente episodio, le loro visioni stilistiche. di Grazia Ferro Quando hai in mano …

37 Condivisioni
Share

Lettere dal pianeta tricolore – 1. Atmosfera (Aero e colori) Racconto di Daggo Roschi   Inutile scriverci, inutile portare avanti una corrispondenza con chi, come me, non potrà mai rispondere. Così ci eravamo congedati, questo era il nostro mutuo accordo. Lo infrango, sapendo di farmi del male, ma del resto è un male necessario. Questa …

7 Condivisioni
Share

Riccardo cuor di maiale. Della morte e della fine (seconda parte). Racconto di Daggo Roschi Leggi la prima parte 4 Mi avvicino alla rete elettrosaldata che delimita il recinto. Riesco a vedere i maiali imprigionati al di là della rete, un gruppo di tre scrofe assieme a una quindicina di piccoli riempie l’aria di suoni: …

7 Condivisioni
Share

Riccardo cuor di maiale. Della morte e della fine (prima parte). Racconto di Daggo Roschi 1 Sono una persona ma ho il cuore di un maiale, non parlo metaforicamente, è un fatto. Quando avevo dodici anni mi fu diagnosticata una malattia degenerativa del miocardio, secondo i dottori non sarei arrivato ad averne quattordici. L’unica speranza …

5 Condivisioni
Share

Quando sulla Terra scese un’intelligenza a lui superiore, l’uomo non era pronto, nonostante tutto quello che era stato scritto, girato, narrato, raccontato, avvertito… ma le cose cambiano, l’abitudine, nel tempo, diventa sovrana. Bisogna solo saper aspettare… Puntate precedenti: 1. Pilot / 2. Casa / 3. Libertà / 4. Città / 5. Natura / 6. Memoria / 7. Comunità / 8. Contratto / 9. Estinzione / 10. Ritorno   Nessuno, nel momento in cui …

9 Condivisioni
Share

Maria Grazia e Bob si sono incontrati e si sono scambiati un’idea. Questa idea è adesso un racconto, cioè, due! Infatti i due soggetti hanno tirato un paio di linee narrative comuni e poi sono andati ciascuno per i fatti suoi nella scrittura; Maria Grazia ha preso le veci di un ragazzo e Bob quelle di una ragazza. Un piccolo confronto stilistico e di vedute. Buona lettura.

62 Condivisioni
Share

Bob Accio vive nella freddofosca provincia di Brescia, dove tra contorni sfumati dalla nebbia e sguardi appannati sul metrò, ci si scruta un po’ tutti come se ci si fosse già visti mille volte e più senza riconoscersi mai, un indefinibile flusso di anime che avanzano guardandosi le scarpe, le ginocchia, le mani tese sulla …

91 Condivisioni
Share

Quando sulla Terra scese un’intelligenza a lui superiore, l’uomo non era pronto, nonostante tutto quello che era stato scritto, girato, narrato, raccontato, avvertito… ma le cose cambiano, l’abitudine, nel tempo, diventa sovrana. Bisogna solo saper aspettare… Sette anni dopo la discesa delle sfere di luce sulla Terra, Federico Tanzi e Mara Alberti vivono in prigionia …

5 Condivisioni
Share