Posts in category

Altri suoni



Con ogni canzone Adrian costruisce una storia, e lo fa nota su nota, suggestione su suggestione, in un crescendo di immagini, producendo una techno ambient con forti influenze house ed un tocco tribal.

5 Condivisioni
Share

Questa raccolta è un piacere ed un balsamo che guarirà molte anime oltre che essere un ottimo modo per entrare in contatto con questa etichetta che è fra le migliori nel mondo dell’elettronica.

5 Condivisioni
Share

Un singolo molto notevole e assai ben fatto, che conferma i Many Reasons come uno dei migliori duo techno dei nostri tempi, ed infatti Carl Cox non se li è lasciati scappare.

6 Condivisioni
Share

Gonzo-Gonzo ritorna con un nuovo EP intriso di puro esistenzialismo “made in Gonzo world”.

11 Condivisioni
Share

Questo è forse il livello massimo raggiunto da Alborosie, ma non si può esserne sicuri, perché ci ha sempre abituato al meglio, seriamente candidato ad essere uno dei migliori dischi dell’anno.

4 Condivisioni
Share

Ascoltare i Crimen da un piacere decadente, un abbandonarsi leggeri durante uno degli ultimi tramonti di questa pesante umanità che finirà prima o poi, ma una certa sequenza rimarrà per sempre nei nostri occhi e nelle nostre orecchie.

13 Condivisioni
Share

Questo Amethista – Sleep Thisconcert è un lavoro principalmente per piano e poco altro, un ricchissimo minimalismo che porta l’ascoltatore a sentire anche la propria musica interna, lasciandosi andare, rilassando le sinapsi che però non smettono di lavorare ma lo fanno nella maniera giusta.

13 Condivisioni
Share

Con tutti queste firme l’ep non poteva che essere ottimo, ed è davvero un piacere ascoltare la techno di questi produttori.

3 Condivisioni
Share

La techno di questo singolo con due pezzi è molto piacevole, e andando verso la stagione dei dancefloor all’aperto risulterà assai ballabile.

6 Condivisioni
Share

In tempi nei quali sembra che non si possa più avere un futuro musicale e non solo, questo ep è una piccola luce, ma molto potente.

5 Condivisioni
Share

Lode all’Avant! Records di Bologna, compagine discografica che ha nel proprio arsenale ottimi pezzi d’artiglieria futuristica tra cui gli italiani Holiday Inn, Father Murphy! La label è scrupolosamente attenta ad indubbi suoni sensuali, cupi, soprattutto dark, come spiega il suo fondatore Andrea Napoli: “Dark non inteso come lo intendiamo in Italia, dove sta per goth, …

53 Condivisioni
Share

Si potrebbe definire electro pop ma in realtà c’è molto di più, e dovrebbe essere ascoltato da chi comincia a fare musica per lo stile e la ricerca musicale.

6 Condivisioni
Share