E’ l’ora di dirlo: i thriller ci hanno rotto le palle, siamo nauseati dalle vicende di serial killer psicopatici ed investigatori di ogni parte del mondo che hanno almeno due o tre problemi piu’ grossi dei nostri. Nella sordita’ collettiva bisogna continuare a gridarlo: oggi il...

Devo essere estremamente franco, quando ho letto sul quotidiano la recensione coincidente con l'uscita del nuovo libro di Philopat ho avuto due reazioni contrastanti. La prima,e più immediata,è stata quella di correre in libreria ad acquistarne una copia,l'appuntamento era per me irrinunciabile ed attesissimo.Ma passato il...

Valerio Marchi ha già pubblicato diversi libri, come 'Nazi-rock, pop music e destra radicale', 'La sindrome di Andy Capp. Culture di strada e conflitto giovanile', 'Teppa Storie di conflitto giovanile dal Rinascimento ai giorni nostri' tutti consigliatissimi, è uno studioso delle diverse forme di conflitto...

Vi è un semplice metro con il quale ognuno di noi può misurare il proprio indice di gradimento per un libro di narrativa,ed è quello del desiderio di progredire nella lettura con la 'fame' di sapere cosa accadrà pagina dopo pagina. Ed in base a questo...

nel 2001 Cameron Dean e Julia Ruzicka, rispettivamente chitarrista e bassista, arrivano a Bedford (uk), dalla lontana Australia, arruolano altri due loro amici e fondano il gruppo. Il nome lo prendono da una canzone dei Refused ( e già per me sono punti a favore),...

Terza prova per i B-BLAST che danno prova della loro indubbia perizia strumentale proponendoci un crossover metal-funky elettronico che a tratti potrebbe ricordare gli incubus. Forti della loro indubbia tecnica, dalla quale si desume anche ad un primo e disattento ascolto che non si tratta...

romani, formatisi nel 2002, propongono un immaginario di horror, hardcore, fumetti e morte. Il primo lavoro è il frutto di una collaborazione tra importanti realtà underground italiane : Donnabavosa, Barlamuerte (quelli di Bugo), Shove e Escarefromtoday, dimostrando che uniti si lavora meglio. Il cd è...

E' con venti brani di venti artisti o gruppi differenti che questa indie americana si presenta al pubblico augurandosi di allargare i propri ascoltatori, obiettivo che ci permettiamo di appoggiare incondizionatamente anche noi.Come ogni buona compilazione che si rispetti, anche questa di cui stiamo parlando...

Probabilmente sarà un caso, ma il passaggio da Jade Tree a Polyvinyl Records, per i Joan of Arc coincide pure con un album nettamente differente dai precedenti. Preciso subito: nel corso degli anni e quindi degli album, il combo di Chicago ha evoluto il proprio...

Ebbravi.Mi capitò, se non sbaglio, di ascoltare il loro primo lavoro circa due anni fa a casa di un amico e non mi fece impazzire nonostante la loro proposta non fosse lontana dalle cose che ascolto: un Lo-Fi di derivazione Pavement e Sebadoh, per altro...

Partiamo subito facendo risaltare i limiti di quanto gli E.T. ci presentano e cioè l'eccessiva esiguità della loro sintesi di proposta; l'ascolto di soli due pezzi infatti non può certo bastare per esprimere un giudizio ponderato su di loro. Certo anche nella parchezza di quanto...