I Rocket from the tombs,ecco una band ammantata da un alone, giustificatissimo,di leggenda. Formatisi in quel di Cleveland nel lontano 1974 potevano vantare di aver in formazione dei veri e propri calibri da 90 della levatura di David Thomas e Peter Laughner che poi confluiranno nei Pere Ubu,il secondo dei quali prematuramente dipartito,e Cheetah Chrome e...

Libercolo di realtà alternativa partorito dalle menti della Democrazia Cristiana per le elezioni del 1953, recuperato per noi posteri da Lanfranco Palazzolo, giornalista di Radio Radicale e collaboratore del “ Tempo “. Questo libro è un'invenzione ucronica, ovvero un'opera di narrativa fantastica basata sulla premessa generale che la storia abbia seguito un corso alternativo rispetto a...

Per registrare il loro primo disco, dopo due EP e parecchie date live, gli italo-canadesi A Classic Education, tra le realtà nostrane più chiaccherate e apprezzate anche a livello internazionale (soprattutto sul sito-riferimento Pitchfork), sono andati direttamente nella Grande Mela: più precisamente negli studi di Jarvis Taveniere che può vantare, oltre alle ben note Vivian...

Punk+blues=tnt!E' così parafrasando una celeberrima compila degli ann '80 (lo so che il titolo era diverso ma spero non me ne vogliate) che potrei inquadrare questo 10" dei teramani Singing Dogs che per l'appunto miscelano il groove della musica del diavolo con l'energia e l'attitudine del punk dando vita a otto pezzi davvero esplosivi. La band...

DOPO I SOLD OUT REALIZZATI LO SCORSO ANNO A MILANO E BOLOGNA ECCO RITORNARE UNA DELLE BAND INDIE-ROCK NEWYORKESI PIU’ AMATE DAI GIOVANISSIMI LA BAND AMERICANA CAPACE DI CREARE MELODIE IRRESISTIBILI COME LET’S GO SURFING, CHE LI HA RESI CELEBRI IN TUTTO IL MONDO, TORNA A SETTEMBRE CON UN NUOVO ALBUM INTITOLATO PORTAMENTO, CHE VERRA’ PRESENTATO...

Mi vanto di possedere entrambi gli album dei bolognesi Tunas:il fulminante esordio "Au go go" ed il suo ottimo seguito "We cut our fingers in July". Dei due dischi il mio preferito,diciamo pure consumato dagli ascolti,è senza dubbi il primo nel quale la band sfoderava un suone da veri caveman,mentre il secondo che,mi ripeto,era pur sempre...

Secondo album per WW Lowman, il progetto capeggiato da Bill Lowman. Kumquat May conferma quanto già fatto e tenta di andare oltre. Otto canzoni strumentali a metà tra post rock e jazz. Bill Lowman, già membro dei Bosco & Jorge, ritorna a far parlar di sé con Kumquat May, secondo album uscito a nome WW Lowman....

Ci sono due ottimi motivi che dovrebbero indurre ciascuno di voi a fare vostro questo cd. Motivo n°1: La cassa antirepressione delle alpi occidentali nasce nell'autunno del 2000 con lo scopo di coordinare tra loro alcune realtà ed individualità anarchiche presenti tra l'arco alpino e la piana piemontese con lo scopo di raccogliere fondi destinati ad interventi...

Questo romanzo è uno scritto inedito di Scerbanenco, il sesto romanzo della serie di Arthur Jelling, l'archivista della polizia di Boston che diventa ispettore. Fino ad ora erano stati pubblicati cinque romanzi di questa serie, che è la seconda serie di Scerbananco; la prima è quella di Duca Lamberti, più poliziottesca e madre del noir italiano....

L'ennesimo romanzo per donne. Non ci libereremo mai dell'etichetta “femminile”. Riviste, film, letteratura. Rabbrividisco e mi vengono in mente le reclame anni '50. Se si parla di sentimenti, famiglia, figli, chissà perchè il genere è esclusivamente femminile. Questo romanzo mi ha ricordato, ad ogni parola, o quasi, Catherine Dunne. La scrittura semplice, fatta di periodi brevi e descrizioni...

Iranian Doom è il nuovo disco del polistrumentista romano Sterbus, un mix accattivante di alternative rock anni '90, progressive e teatrini zappiani. Provateci voi a mettere insieme Frank Zappa, i Sebadoh, gli Yes, i Beach Boys, i Pavement e i Blur, a chiamare un disco Iranian Doom e a risultare credibili alla fine dei conti. Questo...

Figli illegittimi e non riconosciuti dei Doors con i Jesus and Mary Chain, cromosomi di echi sonori alla western-meriggiare pallido e assorto (lo scacciapensieri che introduce "Midnight Moon"), il tutto distorto e rallentato, non so se volutamente o perchè in preda all'acido, appunto. Per tutta la durata del disco mi aspettavo di vedere uscire dall'ombra lo...