The Ceiling Stares e The Super Vacations si sono messi insieme per dar vita al perfetto split psichedelico, muovendosi a meraviglia tra chitarrismi indie e sferragliate garage (con melodia). Questo fantastico gioiellino rock'n'roll è il prodotto di più sforzi congiunti. Quello delle due band innanzitutto: una, i Ceiling Stares, un quintetto di Pittsburgh alla prima prova...

Alberto Boccardi (già nei Brainsick) debutta in veste solista esplorando raffinati territori elettronici. Il disco (omonimo) si compone di cinque tracce caratterizzate da delicatezza, cura per i dettagli, momenti di straniamento, paesaggi sonori scarni e minimali. L'opera si apre con i due volti di Laying On Before (il primo ritmato e leggermente arrugginito, il secondo etereo,...

I Yeti Lane erano un trio di Parigi, esordienti due anni fa con un omonimo LP. Dopo l'abbandono del fondatore del gruppo Loac Carron, sono diventati un duo (restano Ben Pleng e Charlie) e qualche assaggio di cosa ne è uscito fuori dopo il cambio di assetto lo si ha già avuto con l'EP "Twice". Loro...

Questo non è il solito istant book scritto in fretta e furia da qualche scrivano, ma un reportage in prima persona di uno dei più interessanti movimenti degli ultimi anni. Staglianò descrive con la sua prosa efficace e puntuale la moltitudine di individui che sono dietro il movimento Occupy Wall Street. Mille voci, bislacchi proponimenti e...

Il Testimone (Alberto Fabi, Matteo Brodi, Massimo Polenzani, Nicola Matteaggi, Matteo Carbone), già conosciuti come Cardio, debuttano sulla lunga distanza con un album omonimo. Il disco, composto da dodici canzoni, scorre sui classici binari del rock italiano di fine anni '90, rielaborando sonorità già esplorate da Timoria, Ritmo Tribale e Scisma (lo stesso Paolo Benvegnù...

Il quarto album dei Vorkreist apre una nuova epoca della loro onorata carriera, con una nuova etichetta, un nuovo logoe un'identità più forte e potente. I Vorkreist hanno raggiunto una maturità metallica davvero notevole, dando al loro suono una forte impronta ed una brutale cattiveria, con un incedere davvero satanico. Le canzoni sono quasi tutte di...

“Padania”: l’esorbitante ritorno degli Afterhours, a quattro anni da “I Milanesi ammazzano il sabato sera”, Agnelli e compagnia cantante danno fuoco alle polveri e con guizzo corsaro assaltano la scena italiana con un disco da vertigini. Alla luce dell’ormai ventennale carriera la band matura un’opera coraggiosa, dove la lucidità frutto dell’esperienza incontra l’originaria e primitiva follia. Quindici...

I When Nothing Remains sono l’ennesima ottima espressione del doom scandinavo estratta dal magico cilindro della Solitude. La band svedese è di recente formazione anche se i due musicisti coinvolti, Peter Laustsen e Jon Sallander, non sono certo alle prime armi; in particolare il primo è stato fino allo scorso anno una colonna portante dei validi...

Quando nel 1989 cadde il muro di Berlino, la Germania si ritrovò a dover assorbire la parte orientale più povera e arretrata, dovendo quindi sborsare milioni di marchi per poter sistemare i conti dell’erario. Non molto tempo fa è stata pubblicata la notizia che lo stato tedesco in vent’anni ha risolto tutti i problemi legati alla...