Posts in tag

progressive



“Tudo Foi Feito Pelo Sol” è il nuovo album dei Brasiliani Os Mutantes che propongono un ottimo Prog Rock sulla lunghezza di sette tracce. Partenza al cardio palmo con la Open Track “Deixe Entrar Um Pouco D’agua No Q.”. Cambi di tempo improvvisi che propongono atmosfere aggressive miste a spunti più melodici.

1 Condivisioni
Share

Una proposta al solito difficile ma affascinante

17 Condivisioni
Share

I tempi si dilatano, si parte da un’ambientazione western per arrivare molto più lontano, ad un prog di chiara derivazione italiana molto influenzato dalle tastiere che sono davvero suonate bene, e sono incastonate ancora meglio all’interno del loro suono.

23 Condivisioni
Share

Partition 1 EP è un disco di una techno diversa, soprattutto per la sua diversità e varietà e nel modo di svolgere la narrazione elettronica, senza fretta, con grande riguardo per il viaggio.

14 Condivisioni
Share

Il ritorno di una delle leggende della psychedelia italiana degli anni ’80

8 Condivisioni
Share

Orange Car Crash è il nuovo progetto solista di Andrea Davì, già batterista per Lay Llamas, Mamuthones e co-fondatore del collettivo musicale The Beautiful Bunker. Il sound del gruppo parte da interessi di tipo etnomusicologico per poi spaziare attraverso le atmosfere più tipiche della psichedelia americana ed europea.

9 Condivisioni
Share

Un’opera psycho prog notevolissima ed interesantissima, che con elementi antichi propone qualcosa che il digitale non potrà mai far nascere, ovvero la potenza della musica che si lega ad una narrazione già di per sè incredibile.

30 Condivisioni
Share

Definire affiatato questo trio è dire poco.

25 Condivisioni
Share

Alcuni momenti dell’opera appaiono lievemente macchinosi e più difficili da metabolizzare, ma non per questo la bellezza dell’insieme viene messa in discussione

30 Condivisioni
Share

Ne esce un sound che nel suo essere stupendamente vintage mantiene un’originalità concettuale altissima

31 Condivisioni
Share