Curses – Chapter Ii Boom

Curses – Chapter Ii Boom : Dieci pezzi pieni e potenti per un insieme che conferma la Sharptone Records come uno dei migliori luoghi del metalcore attuale.

In Hearts Wake – Kaliyuga

In Hearts Wake – Kaliyuga: Un disco fresco e moderno, che non è solo un disco ma è molto di più

The Acacia Strain – Slow Decay

The Acacia Strain – Slow Decay: Il disco è venuto fuori in maniera molto spontanea e lo si sente, cresciuto nella consapevolezza che tutto ciò che succede è allo stesso tempo reale ed irreale.

Slander – Bad Weather

Hardcore da Venezia, osse rotte, punk, violenza e tanta voglia di fare ancora dei gran poghi per gli Slander.

Bioscrape – Psychologram

Se amate i suoni metallici moderni e le sonorità core non perdetevi questo lavoro, i Bioscrape hanno armi affilate per farvi male.

Beartooth – Aggressive

Davvero nulla che non vada in questa scarica di brani adrenalinici e ficcanti.

Alms Of The Giant – Meet The Abyss Ep

Questi cinque ragazzi fanno un’ottima miscela di hardcore, metalcore e post rock, il tutto con estrema naturalezza e bravura.

Throwers – Loss

Con un impatto devastante diluito in pause strumentali più rallentate, il primo albume dei tedeschi Throwers risulta accessibile. Loss si presenta infatti dissonante, estremo ma non troppo ripetitivo, chiassoso ma vario. Di sicuro non è l’album rivoluzionario, ma è un bel prodotto per gli amanti del genere.

Systemhouse33 – Regression

Se siete amanti dei suoni moderni e dalle reminiscenze core, Regression vi stupirà per impatto, attitudine e violenza.

Moth’s Circle Flight – My Entropy

Tante idee sul piatto per non risultare la solita proposta da un ascolto e via, un modo intelligente di suonare metal moderno, creando con il supporto delle proprie influenze un sound personale, queste sono le caratteristiche principali dell’album in questione.

Snake Tongue – Raptor’s Breath

Hardcore e metal sono uniti in questi nove brani esplosivi, dall’ottimo impatto, un vero attacco frontale prodotto benissimo, dalle ritmiche folli, violento come una burrasca nel Mare del Nord

Khynn – Supersymmetry

Drammatica e rabbiosa, l’aria che si respira tra le tracce di Supersymmetry soffoca, spessa coltre di suoni violenti, sintetici e pregni di groove così da creare una colonna sonora di ribellione metallica