Posts in tag

cantautorale



La musica fornisce una struttura molto forte alle parole, che sono lavorate finemente e che esprimono i sentimenti di una persona abituata a guardare il mondo sforzandosi di rimanere se stessa, che è la cosa più difficile in questi tempi liquidi, e come dice Eugenio, forti non lo siamo affatto.

Condivisioni 14
Share

Poesia e Veleno è un disco che lascia un sentore di malinconia, è blues fatto con altri mezzi e passando per incroci diversi.

Condivisioni 10
Share

Nerina Pallott è ormai diva del cantautorato alt pop rock britannico, l’album “Stay Lucky” segue in modo mirabile le sue vicende espressive e private, con attenzione fascinosa alle composizioni volte ad un adult pop di classe, avvalendosi della chitarra dell’ex Suede Bernard Butler e dei validi componenti della band di Michael Kiwanuka (Pringle, Bonfanti, Wright)!

Condivisioni 14
Share

Cristina Renzetti compone un albo imbevuto di italianità ammiccante al mondo latino e al jazz; autrice dei testi, esprime il desiderio di ricerca di nuovi spazi comunicativi per attestare una nuova tranquilla dimensione presente in cui abitare. C’è tutto un mondo essenziale da scoprire legato indissolubilmente al suono, alla tradizione popolare e alla favola, ragion per cui mi fa dire che di questo album Italo Calvino ne sarebbe entusiasta!

Condivisioni 36
Share

Cantautore dalla nobile penna, Cataldo Bevilacqua in arte Orson illustra un mondo acustico e pieno zeppo di sensazioni, storie e sentimenti.

Condivisioni 41
Share

Salvario lavora molto sulle sue canzoni partendo da un talento notevole, la produzione è pressoché perfetta e Duemilacanzonette è un disco che ha un gran presente ed un luminoso futuro, fatto di immagini, sentimenti e cose forti.

Condivisioni 64
Share

Il Santo che recensisce un cantautore? Dove andremo a finire

Condivisioni 25
Share

Indolenza, cinismo e poesia per fortuna non perfettamente a fuoco sono le caratteristiche principali di questo cantautore che propone con nonchalance un repertorio molto vasto che deriva direttamente dalla scuola genovese.

Condivisioni 12
Share

Qui si respira il vero folk, nel senso di musica popolare, concetto che subisce molti attacchi al giorno d’oggi, perché non si conforma ai dettami imperanti di nulla cosmico che deve essere veicolato attraverso la musica.

Condivisioni 31
Share

Ci si deve buttare dentro a questo disco di disillusione e di enorme fiducia, perché l’eppure è un qualcosa che ci spinge comunque dentro le gioie più grandi o i peggio disastri.

Condivisioni 51
Share

Preziosa testimonianza di una profondità e di una sensibilità artistica e musicale davvero sorprendente.

Condivisioni 37
Share

Nato a Catania, e non potrebbe essere altrimenti, arriva Nico Gulino, con un disco che è un bastimento con il quale scappare per andare ad inseguire nuvole e donne senza successo, ma solo per il piacere della ricerca. Gulino e soci hanno fatto un disco che lo metti su e via, ci si isola e …

Condivisioni 124
Share