Posts in tag

cantautorale



Lo spettro della proposta musicale di Kaczynski è ampio e variegato, un percorso originale e non per tutti, ma per chi si vuole avventurare su strade poco battute e di una bellezza grande e particolare.

Condivisioni 15
Share

Si potrebbe pensare che questa possa essere la musica di una banda che suona su di un nave che sta affondando, ma siamo noi che crediamo che le navi arrivino in porto, mentre in realtà girano sempre e non si fermeranno mai, perché non esistono porti sicuri, ma solo tappe di grande soddisfazione come questo disco.

Condivisioni 11
Share

E’ bello perdersi un po’ in un disco così, fatto di luce e di parole scelte bene e con cura, che ci riportano in un mondo dove il dolore è più lontano.

Condivisioni 19
Share

“Siamo profondamente contrari ad una musica che serve ad intrattenere. Forse questo è il punto più importante. La musica, certo, è un gioco. Ma un gioco estremamente serio. Odiamo le canzoncine che servono soltanto a divagare e a sorriderci su. La musica è un linguaggio antico, religioso. Rituale.” unoauno

Condivisioni 2
Share

Buona Felicità è un disco che vi stupirà, e che senza tante pose o dichiarazioni fa pop nella maniera migliore, con una grande capacità di unire parole e note.

Condivisioni 40
Share

Senza abusare, ma tanto per intendersi, c’è un po’ di quella freschezza del primo Vasco Rossi, quando erano storie vere e colpi da maestro.

Condivisioni 22
Share

Fran & The Groovies firmano per l’etichetta indipendente Fil 1933 incidendo il loro esordio con 5 brani dal taglio pop folk, benché si intravedano punte di rock! Il lavoro è una gemma impreziosita dalle liriche, dalla americana voce di Fran e dal sagace apporto dei Groovies, insieme miscelano gli ingredienti atti a smashare qualunque incantesimo.

Condivisioni 26
Share

La musica fornisce una struttura molto forte alle parole, che sono lavorate finemente e che esprimono i sentimenti di una persona abituata a guardare il mondo sforzandosi di rimanere se stessa, che è la cosa più difficile in questi tempi liquidi, e come dice Eugenio, forti non lo siamo affatto.

Condivisioni 18
Share

Poesia e Veleno è un disco che lascia un sentore di malinconia, è blues fatto con altri mezzi e passando per incroci diversi.

Condivisioni 10
Share

Nerina Pallott è ormai diva del cantautorato alt pop rock britannico, l’album “Stay Lucky” segue in modo mirabile le sue vicende espressive e private, con attenzione fascinosa alle composizioni volte ad un adult pop di classe, avvalendosi della chitarra dell’ex Suede Bernard Butler e dei validi componenti della band di Michael Kiwanuka (Pringle, Bonfanti, Wright)!

Condivisioni 14
Share

Cristina Renzetti compone un albo imbevuto di italianità ammiccante al mondo latino e al jazz; autrice dei testi, esprime il desiderio di ricerca di nuovi spazi comunicativi per attestare una nuova tranquilla dimensione presente in cui abitare. C’è tutto un mondo essenziale da scoprire legato indissolubilmente al suono, alla tradizione popolare e alla favola, ragion per cui mi fa dire che di questo album Italo Calvino ne sarebbe entusiasta!

Condivisioni 36
Share

Cantautore dalla nobile penna, Cataldo Bevilacqua in arte Orson illustra un mondo acustico e pieno zeppo di sensazioni, storie e sentimenti.

Condivisioni 43
Share